Mauro Icardi e Ivan Perisic

L’Inter punta sempre più sui social. La società nerazzurra ha aumentato, negli ultimi mesi, gli investimenti per quanto riguarda il digital, con una attenzione sempre maggiore ai contenuti che vengono pubblicati online sui canali del club.

La nascita della Inter Media House è stata la vetrina, ma il lavoro alle spalle non è mancato. La ciliegina sulla torta è stata l’utilizzo di un mezzo come il 360° per raccontare il prematch di Inter Milan. Computer graphics per dare profondità ai numeri, un modo per renderli ulteriormente interessanti agli occhi dei tifosi nerazzurri. Il canale è Facebook, su cui la pagina ufficiale continua la sua costante crescita nonostante le difficoltà annunciate in queste settimane per tutti i brand presenti sulla piattaforma ideata da Mark Zuckerberg. L‘algoritmo che regola il flusso dei post infatti, sta sfavorento tutte le attività “organiche” di ingaggio tra club e tifosi.

inter strategia digital social

Un’occasione ulteriore per i contenuti che possono diventare rilevanti se e solo se vanno davvero incontro ai gusti del mercato. Sta succedendo all’Inter, club in crescita percentuale al pari di Juventus, Manchester City e Psg, che ha puntato ormai dallo scorso aprile sul trend della computer graphics per abbracciare un pubblico sempre più grande ed eterogeneo. Ecco per il derby uno Zanetti versione Puppet (in salsa MTV, ndr) raccontare i suoi ricordi della stracittadina o le cartoline in stile fifties per anticipare e far crescere il pathos della sfida.

inter strategia digital social

Una lunga sequenza di contenuti dedicati a Facebook e Instagram dall’8 bit del derby della Pasqua scorsa all’evoluzione in sedici bit e ancora lo stile Marvel per raccontare uno storico gol di Stankovic al Marassi o gli effetti Snapchat che descrivono, come in una striscia lonely toons, la rete di Brozovic a Benevento.

inter strategia digital social

Diversificare oggi serve a posizionare il brand tra i più innovativi del settore, generare trend per diventare un punto di riferimento. Una strategia, quella nerazzurra, che serve a recuperare valore in un mercato, quello digitale, in cui si è affacciata molto tardi accumulando un sensibile ritardo rispetto alle concorrenti: una strategia, anche, che aspetta successi sportivi o grandi campioni per diventare determinate anche nei numeri. E che risponde alle idee di Suning per lo sviluppo del club in questa stagione, veicolate tramite l’hashtag #InterlsComing.