Nuovo stadio Atletico Madrid. E’ iniziato ufficialmente il conto alla rovescia per l’ianaugurazione del Wanda Metropolitano , il nuovo stadio dell’Atletico Madrid. La formazione di Simeone, infatti, giocherà la prima partita nel nuovo pianto domani sera contro il Malaga (fischio d’inizio alle 20.45), gara destinata quindi a entrare nella storia.

Tra i presenti alla gara dovrebbe esserci anche il re Felipe, che non ha mai nascosto il suo tifo per i “Colchoneros”, uno dei motivi che lo hanno portato in passato a qualche discussione con il papà, Juan Carlos, sostenitore invece del Real Madrid.

La presenza dei tifosi si preannuncia numerosa, per questo il club ha deciso di potenziare i mezzi pubblici in prossimità dell’inizio della gara. Nessun problema a trovare parcheggio per chi arriverà in auto: sono stati infatti allestiti ben 4.000 posti auto.

Chi si siederà sugli spalti avrà così la possibilità di apprezzare da vicino le numerose innovazioni tecnologiche presenti nell’impianto, decisamente più ampio e accogliente rispetto al Vicente Calderon. La capienza è infatti pari a 68 mila posti.

La dotazione tecnologica sarà uno degli aspetti distintivi dell’impianto, dove ci saranno ben tre maxischermi, oltre a 900 monitor sparsi per lo stadio per consentire di non perdere nessuno dei momenti più importanti delle partite.

Il Wanda Metropolitano potrà inoltre vantare un importante primato: è infatti il primo stadio del mondo 100% a led, con un sistema che consente di sincronizzare la copertura con la tribuna. L’auspicio del presidente Enrico Cerezo è di poter ospitare qui la finale di Champions League del 2019.