Fassone risposta intervista Sala Milan, rinnovata partnership con Snaitech
L'amministratore delegato del Milan, Marco Fassone (Insidefoto.com)

Il Milan ha depositato in Lega Serie A le fideiussioni legate agli acquisti di Leonardo Bonucci e Lucas Biglia. La situazione che aveva tenuto banco nelle ultime settimane si è risolta così nella giornata di oggi, con la chiusura dell’operazione.

A garantire le fideiussioni per la società rossonera è stata Banca IFIS, istituto di credito veneto (il cui 50,2% è detenuto da Sebastian Egon von Fürstenberg, figlio del principe Tassilo von Fürstenberg e di Clara Agnelli, sorella dell’avvocato Gianni Agnelli). Un’operazione ritenuta coerente al principale core businesse della banca: IFIS infatti, in base alle competenze acquisite nel settore calcio negli ultimi 15 anni, ha ritenuto che ci fossero i razionali numeri per procedere nell’operazione. Inoltre, la stessa IFIS si è detta serena e senza alcun dubbio riguardo eventuali rischi di credito, con grande confidenza rispetto all’affare chiuso.

bonucci

Un’operazione per cui i contatti erano cominciati da qualche giorno, con l’accelerata che ha portato alla conclusione dell’accordo oggi stesso anche grazie alla massima trasparenza del Milan. «È una classica operazione di rilascio di fideiussione a beneficio della Lega Serie A», conferma a CF – Calcioefinanza.it Raffaele Zingone, responsabile di Banca Ifis Impresa Italia.

«Poter stringere una relazione – ha aggiunto il manager all’Ansa – con un cliente come Ac Milan è per Banca Ifis una bella opportunità. L’operazione rispetta i requisiti di Banca Ifis per quanto riguarda l’assunzione consapevole del rischio di credito ed è coerente con il nostro modello di business. Negli ultimi 15 anni abbiamo maturato competenze nell’analisi dell’ecosistema calcio, sviluppando la necessaria sensibilità nella valutazione dei razionali di operazioni come questa».

Si chiude, così, la situazione che aveva portato all’assenza di Bonucci e Biglia contro il Craiova nel terzo turno preliminare di Europa League. Nonostante il termine ultimo per depositarle fosse l’11 agosto prossimo, il Milan ha voluto anticipare i tempi, in modo da garantire la presenza dei due ultimi arrivati nella doppia sfida contro i macedoni del Shkendija (per cui la lista Uefa va presentata entro il 7 agosto) del prossimo 17 agosto.

1 COMMENTO

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here