Alexander Zverev (Insidefoto.com)
Alexander Zverev (Insidefoto.com)

Si è da poco conclusa la 74esima edizione degli Internazionali BNL d’Italia: Elina Svitolina e Alexander Zverev sono rispettivamente la nuova regina e il nuovo re del tennis romano.

La tennista ucraina, numero 11 nel ranking mondiale ed ottava testa di serie, ha conquistato gli Internazionali BNL d’Italia femminili, battendo in rimonta per 4-6 7-5 6-1, in due ore e 7 minuti di partita, la rumena Simona Halep, numero 4 del ranking mondiale e sesta testa di serie. Per la 22enne di Odessa e’ l’ottavo titolo in carriera, il quarto in questa stagione.

Nella finale degli Internazionali BNL d’Italia maschili, Zverev ha invece sconfitto in finale il favorito serbo Novak Djokovic, n.2 del ranking mondiale, col punteggio di 6-4 6-3 in un’ora e 21 minuti di gioco. Col successo di Roma il ventenne Zverev (n.17 Atp) diventa il più giovane di sempre a vincere un torneo ‘Masters 1000’.

Come funziona il business degli Internazionali BNL d’Italia

Analisi a cura di Emanuela Andronaco e Valentina Malucelli 

Negli ultimi anni gli Internazionali BNL d’Italia (IBI), giunti alla 74esima edizione, sono cresciuti sotto tutti i punti di vista e, avendo come attori principali le star del tennis mondiale, hanno attirato sempre più spettatori provenienti da tutto il mondo.

Elina Svitolina (Insidefoto.com
Elina Svitolina (Insidefoto.com)

Un tuffo nel passato – la cerimonia di sorteggio del main draw, si è svolta in una una location con 1700 anni di storia e cultura, l’Arco di Costantino e il Colosseo (l’attrazione più amata dai turisti), con la presenza di Maria Sharapova e di Thomas Berdych (rispettivamente ex n°1 del Ranking WTA e n°12 del Ranking ATP) e che si sono esibiti sul set dell’anfiteatro con racchette e palline per la prima volta nella 74esima edizione degli IBI.

Un ritorno al presente – grazie a SuperTennis, il canale della Federazione Italiana Tennis (di seguito FIT), fino alle dirette su Facebook (#ibi17) e sulle App ufficiali è possibile seguire anticipi, allenamenti, dietro le quinte, partite e post partite… insomma tutto quello che è andato in scena al Foro Italico dal 10 al 21 maggio. Tutto questo è frutto di iniziative e attività collaterali di promozione che la FIT organizza coinvolgendo l’Italia e non solo.

Lo sviluppo tecnologico degli ultimi 5 anni (con l’incremento del 50% degli smartphone venduti in Italia), grazie ai collegamenti internet veloci, ha permesso a tutti gli appassionati un contatto sempre più vicino e costante a tutti i campi da tennis che fanno da cornice ad uno degli eventi tennistici più importanti della stagione. Alcuni dati degli anni passati:

 

internazionali-bnl-ditalia-social-network

Internazionali BNL d’Italia, il giro d’affari

I dati riportati recentemente da Il Sole 24 Ore evidenziano come gli Internazionali d’Italia, organizzati in joint-venture da Fit e Coni Servizi Spa con il supporto di Bnl Gruppo Bnp Paribas (title sponsor per l’undicesima volta consecutiva) sia una manifestazione in salute che continua ad alzare l’asticella della performance.

In attesa del dato definitivo dell’edizione 2017, lo scorso anno è stato abbattuto il muro delle 200 mila presenze: 205.471 spettatori paganti contro i 192.817 dell’edizione precedente. Dal 2011, con 151.429 spettatori, al 2016 l’incremento del pubblico è stato superiore al 35%. L’incasso totale della biglietteria, nella scorsa edizione, è stato di 11.735.564 euro, oltre un milione di euro in più rispetto all’anno precedente. Rispetto al 2011 si è registrato un +118%.

internazionali-bnl-ditalia-giro-daffari

I dati della prevendita dell’edizione 2017 parlano di 92.734 tagliandi e 1.538 abbonamenti venduti, numeri che fanno ragionevolmente pensare che la soglia dei 200 mila spettatori verrà nuovamente superata, così come i 12 milioni di euro di incasso dalla sola biglietteria.

Novak Djokovic (Insidefpto.com)
Novak Djokovic (Insidefpto.com)

I ticket di accesso all’impianto – il Ground – variano dai 13 euro del sabato delle qualificazioni ai 30 euro degli ottavi di finale in sessione diurna, mentre per assistere alle finali il tagliando va dai 138 euro nel settore distinti ai 374 euro in tribuna. Il torneo, al Parco del Foro Italico, vale un fatturato complessivo di 33 milioni di euro in 8 giornate, ossia più di 4 milioni di euro al giorno, e oltre 100 milioni di euro di indotto all’anno per la città di Roma.

Internazionali BNL d’Italia, gli sponsor della manifestazione

Grande manifestazione = grandi sponsor. Oltre al sodalizio decennale con il title sponsor BNL – Bnp Paribas, che ha rinnovato la partnership per altri 8 anni (6 più 2 di opzione) per circa 20-25 milioni di euro, tra gli sponsor ufficiali della manifestazione figurano importanti brand internazionali e nazionali come Emirates, Peugeot, DunlopRicoh, FedEx, Australian, Algida, Powerade, Tiscali, Levissima, EmuFrecciarossa.

Alexander Zverev (Insidefoto.com)
Alexander Zverev (Insidefoto.com)

Proprio Frecciarossa, “il treno del tennis”, ha messo a disposizione una navetta gratuita per giungere al Foro Italico per chi acquista un biglietto freccia di Trenitalia, oltre all’esclusiva presenza dello sponsor nel tabellone a led solamente sull’ace del giocatore.

internazionali-bnl-ditalia-sponsor

Da segnalare la presenza al Foro Italico anche di RTL 102.5, la radio più ascoltata d’Italia, che ha trasmesso in diretta dalla postazione all’interno dell’impianto romano con collegamenti quotidiani nelle trasmissioni e nei notiziari, dando risultati, approfondimenti, aggiornamenti, interviste e curiosità sul torneo, e del Messaggero, con postazione a piè di pagina nel tabellone in campo.

Samsung, sponsor del CONI, era invece presente tutti i giorni (e lo sarà fino a fine giugno) nell’area sportiva del villaggio con una zona dedicata dedicata con trainer qualificati ad incentivare la pratica sportiva.

Internazionali BNL d’Italia, le iniziative speciali

I social per il sociale – in questo caso, la fanno da padrone anche quando si tratta di promuovere iniziative umanitarie come il progetto “Corridoi Umanitari per la pace” per i bambini siriani patrocinato dalla comunità di Sant’Egidio e patrocinato dalla Santa Sede che coinvolge la rosa dei giocatori della AS Roma, in una sfida in doppio con i tennisti professionisti a colpi di gag e battute. Un evento che diventerà un tormentone sui canali social.

Francesco Totti agli Internazionali BNL d'Italia (Insidefoto.com)
Francesco Totti agli Internazionali BNL d’Italia (Insidefoto.com)

Biglietti da Slam! Nonostante l’aumento del costo dei biglietti (sia rispetto agli anni passati ma anche agli altri Master 1000), negli ultimi anni è cresciuta in modo direttamente proporzionale anche la vendita: il torneo infatti è considerato nel panorama tennistico mondiale come un 5° Slam!

Da non dimenticare poi come la FIT abbia coinvolto i circoli italiani a partecipare al torneo tramite iniziative specifiche (es. tornei regionali che ti permettevano l’accesso alle pre-qualificazione BNL), progetti, e novità in modo tale da attirare gli appassionati da tutto il mondo.

Per citarne alcune:

  • Next Gen, ex “Grand Stand Arena”, che passa a 5000 posti e che prende il nome dal nuovo torneo ATP che si disputerà a Milano dal 7 al 11 novembre 2017;
  • Progetto “Racchette di Classe” che ormai giunto al terzo anno, ha riunito per la festa conclusiva nell’affascinante cornice del foro italico circa 2000 dei 20.000 bambini coinvolti con i loro maestri di Tennis e Badminton provenienti da tutta Italia.

Alessandra Russo, maestra di Tennis che ha accompagnato i bambini in questa esperienza, racconta : – “questo è stato il secondo anno che ho beneficiato della preziosa opportunità di partecipare a questa benemerita iniziativa di promozione degli sport di racchetta tennis e badminton all’interno delle scuole primarie di tutta Italia, tutto merito della sinergia tra le due Federazioni italiane (FIT e FIBA) patrocinate dal Miur; ho sempre pensato da appassionata di queste discipline sportive che questo progetto fosse un’esperienza di formazione di grande valore perché da la possibilità ai bambini, oggi spesso poco propensi all’attività fisica, poiché distratti da tutte queste tecnologie che li portano alla sedentarietà e alla pigrizia, di muoversi e di imparare uno sport all’insegna del divertimento. Questa bella manifestazione mi ha permesso di condividere con i piccoli questa esperienza consentendogli di misurarsi con gli altri e con se stessi attraverso prove fisiche e test attitudinali di Tennis e Badminton all’interno di una cornice meravigliosa, il tutto ben orchestrato dai tecnici migliori delle due Federazioni sportive e nello stesso tempo di fare nuove amicizie ed avere la possibilità di calcare e osservare i campi in cui si svolgono gli internazionali d’Italia.

(Insidefoto.com)
(Insidefoto.com)

Altra testimonianza, quella del maestro A. Lo Surdo: “quest’anno per la prima volta ho portato i bambini al  Foro Italico per questa iniziativa fantastica che si è svolta dal 09 al 10 maggio allo “Stadio dei marmi” con 50 campetti messi a disposizione dalla Federazione; la location in cui si esibiscono solitamente le star del Tennis destinata a questo tipo di attività, ha trasmesso nei bambini i valori della passione e del divertimento. Questo progetto mira ad attirare i più piccoli verso questa disciplina sportiva e motiva noi maestri ogni giorno a dare sempre il massimo per diffondere lo sport come sana disciplina di vita”;

  • 3° Simposio Internazionale per Maestri, in apertura giorno 12 Maggio, che vanta una kermesse composta dall’illustre Presidente della FIT Angelo Binaghi e dai relatori di punta tra cui si annoverano Nick Bollettieri, Max Sartori, Emilio Sanchez, Judy Murray, Pat Mouratoglou; i quali forti della loro consolidata esperienza hanno fornito nuovi spunti attraverso dimostrazioni pratiche e teoriche in campo, spaziando dall’area tecnico-tattica all’area mentale. Il giorno dopo a conclusione del Simposio, i relatori hanno incontrato tutti i partecipanti all’interno del Villaggio del Foro Italico per testimonianze, autografi e foto;
  • Torneo Open di Paddle Combined con più di 2000 iscritti per questo nuovo sport di racchetta;
  • Internazionali Mini-Tennis, il futuro del tennis, strutturato con partecipazione di circa 200 squadre composte da bambini di età compresa tra i 5-8 anni.
Simona Halep (Insidefoto.com)
Simona Halep (Insidefoto.com)

Internazionali BNL d’Italia, l’hospitality del Foro Italico

Zone di divertimento – Il Foro è stato diviso in diverse zone tra cui fan zone (40.000 posti), corporate hospitality e la Ballroom (musica ed eventi serali con i big del tennis) e altri servizi che cercano di garantire al pubblico il massimo confort durante l’evento, come ad esempio il deposito bagagli che inaugurato nel 2015 ha avuto 257 clienti, nel 2016 ne ha contati 1848 clienti e nel 2017 (aggiornato a giorno 19) 1484.

Internazionali BNL d'Italia, il Foro Italico (Insidefoto.com)
Internazionali BNL d’Italia, il Foro Italico (Insidefoto.com)

Il tutto è stato attivato su specifica richiesta della clientela proveniente da tutta Italia e non solo, riscuotendo il successo nella pressoché totalità dei fruitori per una molteplicità di ragioni, quali: velocità di organizzazione, ampiezza del locale dedicato, cortesia del personale e gratuità dello stesso. Al di là dell’indiscussa e positiva incidenza del servizio sul comfort del cliente nel vivere il torneo libero da pesi, ingombri, e preoccupazioni di perdere il bagaglio nel corso di un evento sportivo, la qualità che ha destato sorpresa ed assoluta soddisfazione dei fruitori è stata la capacità dell’organizzazione di ascolto del pubblico da parte dello staff addetto.

Di seguito si riportano i dati dal 2015 fino al 2017:

internazionali-bnl-ditalia-hospitality

internazionali-bnl-ditalia-hospitality-2

internazionali-bnl-ditalia-hospitality-3