serie a media spettatori 2016 2017
(Foto Insidefoto.com)

L’Inter ha rispettato i paletti per il FPF nella stagione 2016. Lo ha comunicato la società nerazzurra in un comunicato apparso sul proprio sito.

“F.C. Internazionale ha ricevuto quest’oggi la comunicazione dall’UEFA e dal Club Financial Coltrol Body di aver raggiunto gli obiettivi stabiliti nel Settlement Agreement firmato nel 2015 di rientrare nei limiti dei 30 milioni di deficit per il periodo fiscale 2016”, si legge nel comunicato.

“Grazie a questo risultato il Club non sarà soggetto al pagamento di ulteriori 7 milioni di euro, che sarebbero stati trattenuti dalle entrate. Rispetto al risultato del 2015, la società è passata da un deficit di 110 milioni al raggiungimento della quota stabilita con l’UEFA; stando al Settlement Agreement, il Club dovrà raggiungere il pareggio di bilancio entro giugno 2017”.

inter fair play finanziario 2016
(foto insidefoto.com)

L’obbligo di raggiungere il -30 è stato così rispettato, ma secondo l’Uefa l’Inter non ha raggiunto tutti gli obiettivi (riferendosi in particolare alle sanzioni a livello sportivo previste nel Settlement Agreement): motivo per cui la riduzione del numero di giocatori iscrivibili alla rosa per le competizioni europee, inizialmente indicato come condizionale, è diventato effettivo anche per la prossima stagione.

In sostanza, come già accaduto nella scorsa stagione, l’Inter potrebbe comunque trovarsi obbligata a lasciare fuori dalla lista per le Coppe alcuni giocatori arrivati durante il mercato estivo, come successo per Joao Mario, Kondogbia e Gabigol nell’Europa League 2016/17.

2 COMMENTI

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here