Gonzalo Higuain Juventus e Manuel Locatelli Milan Milano 22-10-2016 Stadio Giuseppe Meazza - Foto Giuseppe Celeste / Insidefoto

Juventus Milan ascolti da favola per la Rai che supera l’asticella dei 7,5 milioni di spettatori appiccicati alla televisione per guardarsi la sfida di Coppa Italia tra Massimiliano Allegri e Vincenzo Montella. Share medio del 27,5% che fa della partita dello Stadium di gran lunga il programma più visto durante il prime time di mercoledì 25 gennaio 2017 e il match di calcio più visto nella stagione 2016-2017, fino ad ora. Un quarto di finale di Coppa Italia che per il mercato italiano – in termini di ascolti assoluti – vale quanto l’ultima finale di Champions League, giocata a Milano lo scorso maggio tra il Real e l’Atletico di Madrdi: sintonizzati su Canale 5 furono 7,5 milioni di persone, decimale più decimale meno, per uno share che in quell’occasione superò il 34%.

Un risultato forse al di là delle attese per la stessa tv di Stato che si sarebbe accontentata di replicare il successo della Supercoppa italianacon le stesse squadre in campo, la finale di Doha aveva ottenuto un numero di spettatori in media più basso, 6,27 milioni. E invece, complice forse la voglia di rivincita del pubblico bianconero e la curiosità di mezzo-mondo del pallone, la partita ha attirato oltre un milione di telespettatori in più su Rai 1.

I numeri del mercoledì sera televisivo confermano il trend estremamente positivo del calcio in diretta sui canali di viale Mazzini. A conti fatti, escluse le seguitissime gare della nazionale, se quella di ieri è stata la partita di club più vista della stagione in corso, al secondo posto si piazza proprio il match di Doha, con gli stessi 22 in campo. Dopo? Arriva Mediaset con la Juventus impegnata a Siviglia per l’ultima dei gironi di Champions League a novembre (6,26 milioni di spettatori), poi un altro quarto di finale di Coppa Italia, Napoli-Fiorentina (5,6mln), e Lione-Juventus di UCL (5,5mln).

 

Tra queste, solo la sfida in Francia dei bianconeri non è stata la trasmissione televisiva free più vista nella sua fascia oraria; tutte le altre gare hanno battuto la concorrenza diretta (e non solo). Insomma, quello che emerge è che il calcio gratis in tv piace parecchio e continua ad attrarre pubblico quando il prodotto è di alta qualità, come quello offerto ieri da entrambe le squadre in campo.

A colpire è che delle cinque partite più viste in questa stagione tre sono state trasmesse della Rai che non possiede i diritti del torneo di calcio più celebre al mondo, la vecchia e cara Coppa Campioni. Viale Mazzini sta valutando la possibilità di conquistare i diritti per trasmettere in chiaro la Champions nel prossimo triennio e sfrutta una bella Coppa Italia per testare pubblico e investitori pubblicitari.

Dal punto di vista dell’audience la sfida sembra andare per il verso giusto, per capire il resto bisogna aspettare. Conquistare il bottino delle 13 partite a stagione del più prestigioso torneo di calcio al mondo farebbe bene al brand della tv pubblica che però non può strafare in sede di asta. Ma certo, una ‘coppetta’ nazionale con questi ascolti non può che ingolosire il management di Saxa Rubra. 

1 COMMENTO

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here