Suning Inter

Peter Kenyon, ex ceo di Manchester United e Chelsea, sarebbe stato scelto dal gruppo Suning come consulente globale per le attività relative al calcio dell’azienda cinese, secondo quanto potuto apprendere da CF – Calcioefinanza.it da alcune fonti.

In particolare, Kenyon sarebbe il supervisore strategico delle attività non solo del Jiangsu e dell’Inter, ma anche delle altre società che l’azienda cinese starebbe acquistando in Europa.

Secondo alcune fonti, infatti, il colosso dell’elettronica guidato da Zhang Jindong sarebbe in trattativa per acquistare altre due società nel vecchio continente, una in Belgio e un’altra in Portogallo: trattative avanzate, con la due diligence già in atto.

Kenyon sarebbe stato presentato a Zhang Jindong da Kia Joorabchian, il procuratore anglo-iraniano attualmente molto vicino al gruppo Suning.

Peter Kenyon Suning Inter

Diventato vice amministratore delegato del Manchester United nel 1997, Kenyon ha avuto anche un ruolo nel CdA dei Red Devils. È stato promosso ufficialmente a Ceo nell’agosto 2000, in seguito all’addio di Martin Edwards. Kenyon ha avuto, inoltre, un ruolo decisivo nel persuadere Alex Ferguson a rimanere alla guida dello United, nonostante la volontà dello storico manager di ritirarsi nel 2002. Durante la sua permanenza a Manchester, la società è diventata una delle più stabili finanziariamente in Premier League, al tempo stesso aumentando il proprio appeal mondiale.

Peter Kenyon Suning Inter
Peter Kenyon con Abramovich e Mourinho

Nel 2003, Kenyon passò al Chelsea, sempre nel ruolo di Ceo: nei suoi 6 anni ai blues sarà coinvolto in alcune controversie, tra le quali l’acquisto di Ashley Cole dall’Arsenal. L’avventura londinese finì nel 2009, quando abbandonò definitivamente la società di Roman Abramovich.

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here