cairo problema serie a
Urbano Cairo (Insidefoto)

Cairo imprenditore dell’anno: il presidente del Torino è stato votato imprenditore dell’anno da un sondaggio di Milano Finanza. Il numero uno granata, che ha superato la concorrenza di 60 personaggi di primo piano del mondo dell’imprenditoria, è stato protagonista nel 2016 con l’Opas (offerta pubblica di acquisto e scambio) lanciata ad aprile su Rcs e uscita vincitrice a fine luglio.

Nella speciale rassegna di MF, Cairo ha preceduto Vincent Bollorè, Presidente della media company francese Vivendi, e Nerio Alessandri che a maggio ha portato in borsa la sua TechnoGym. Alle loro spalle, tra gli altri, Leonardo Del Vecchio, fondatore e presidente di Luxottica, Stefano Pessina, ingegnere e imprenditore, John Elkann, presidente della Fiat Chrysler Automobiles, e Pietro Salini, amministratore delegato di Salini Impregilo e di Todini Costruzioni Generali SpA.

Cairo è alla guida del Torino da poco più di dieci anni e ha chiuso gli ultimi tre esercizi in utile, un dato non banale per una squadra di calcio italiana. Come più volte sottolineato da Calcio e finanza, gran parte del successo granata è legato alle plusvalenze che il Toro di Cairo è riuscito a realizzare con costanza negli ultimi esercizi. Anche nell’ultima sessione di calciomercato la società è riuscita a centrare, come è stato possibile ricostruire in attesa dei dati ufficiali, circa 40 milioni di plusvalenze contabili grazie alla gestione del parco calciatori. 

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here