Poter contare su uno stadio efficiente, e possibilmente di proprietà, è diventato ormai sempre più imortante per consentire a una società di competere ad alti livelli. A confermare questa idea è anche un recente studio effettuato da Deloitte in cui vengono messi in evidenza i dieci stati più redditizi d’Europa. Nella top ten ben nove di questi sono impianti privati.

Anche in questa graduatoria appare evidente un dominio della Premier League. L’Italia, invece, in questo ambito si trova costretta a stare a guardare.

A sorpresa lo stadio più redditizio d’Europa è l’Emirates Stadium di Londra, dove l’Arsenal gioca le sue partite casalinghe ormai da una decina d’anni. Solo nella scorsa stagione i “Gunners” sono riusciti a ottenere ben 132 milioni di euro. Una cifra davvero rilevante, resa possibile da quanto ricavato da biglietti, merchandising e altre attività commerciali legate allo stadio.

Al secondo e terzo posto troviamo invece le due big spagnole, Real Madrid (129,8) e Barcellona (116,9). Entrambe le squadre sono da considerare a pieno titolo tra le più forti d’Europa: sono state proprio loro a essersi divise le ultime tre Champions League. In entrambi i casi è comunque importante sottolineare che i ricavi da stadio sono così elevati anche perché si tratta di strutture in grado di ospitare 80-100 mila persone a gara (i blaugrana hanno presentato un progetto che punta a incrementare la capienza fino a 105 mila spettatori).

Quarta posizione per l’ultimo club che riesce a superare i 100 milioni di ricavi: si tratta del Manchester United, che arriva a quota 114 milioni di euro. Il risultato dei Red Devils risulta comunque particolarmente rilevante nonostante un andamento europeo non del tutto positivo nelle ultime stagioni. Si deve infatti risalire al 2010-2011 per rintracciare l’ultima volta in cui gli inglesi sono riusciti ad arrivare in finale di Champions League, mentre da lì in avanti in ben due occasioni è arrivata un’eliminazione nella fase a gironi. Oltre a un’annata in cui Rooney e compagni non hanno nemmeno partecipato alle Coppe europee.

Sesta posizione della graduatoria per il Bayern Monaco, che con l’Allianz Arena ricava 89,8 milioni. Settimo posto per il Paris Saint Germain (78), che in questa classifica degli stadi più redditizi d’Europa rappresenta una sorta di eccezione: l’impianto, infatti, è l’unico ad essere ancora di proprietà del Comune di Parigi.

Chiudono la top ten il Liverpool (75 milioni), il Manchester City (57) e il Borussia Dortmund (54,2).

Riepiloghiamo quindi qui di seguito la top ten degli stadi più redditizi d’Europa emersa da Deloitte:

  1. Arsenal (Emirates), 132 milioni di euro
  2. Real Madrid (Bernabeu), 129, 8
  3. Barcellona (Camp Nou), 116,9
  4. Manchester United (Old Trafford), 114
  5. Chelsea (Stamford Bridge), 93,1
  6. Bayern Monaco (Allianz Arena), 89,8
  7. PSG (Parco dei Principi), 78
  8. Liverpool (Anfield), 75
  9. Manchester City (Etihad), 57
  10. Borussia Dortmund (Signal Iduna Park), 54,2

 

 

 

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here