Quanto valgono le squadre della MLS USA? “Se la MLS fosse una società quotata in borsa, questo sarebbe davvero un buon momento per comprare”. Con questa dichiarazione il commissioner della Major League Soccer americana, Don Garber (l’equivalente di un presidente di Lega, rapportato alla politica sportiva italiana), ha sempre pubblicizzato il lavoro fato per la valorizzazione del calcio negli Usa negli ultimi due decenni.

Le impressioni di Garber sono confermate da un recente studio di Forbes secondo cui la società media di MLS ha un valore di 185 milioni di dollari, con un incremento dell’80% negli ultimi tre anni e del 400% rispetto al 2008.

Non è un caso se il prezzo d’entrata (ovvero l’investimento iniziale che deve sostenere chi vuole creare una franchigia nella MLS) di quatro anni fa era di 40 milioni di dollari ma è ormai lievitato fino a 200 milioni di dollari. Garber ha difeso anche questa scelta: “C’erano molte domande e preoccupazioni tra i ptenziali investitori per quanto riguarda il prezzo – le sue parole – ma oggi i proprietari dei team non possono che essere soddisfatti di un investimento solido a prescindere dal prezzo pagato”.

Rispetto allo scorso anno il valore è in crescita del 18%. I Seattle SOunders sono la franchigia più importante con 285 milioni: ovvero il valore di una squadra di NHL di basso livello.

Di seguito i valori (in dollari) squadra per squadra.

1. Seattle Sounders: valore del club 285 M, fatturato 53 M, utile 9 M. La società ha una media di 42 mila persone a seguire le gare casalinghe (il 30% in più della media degli altri club).

2. LA Galaxy: valore 265 M, fatturato 58 M, utile 5 M. La società ha ottenuto un accordo da 5,5 milioni l’anno per 10 anni da Time Warner per la trasmissione a livello locale delle sue partite.

3. New York City: valore 255 M, fatturato 36 M, perdita 9 M. La nuova franchigia ha sostenuto forti investimenti e somma 30 M di spesa per stadio e “designated player” tra i quali i nomi maggiori sono Andrea Pirlo e Frank Lampard.

4. Toronto: valore 245 M, fatturato 38 M, perdita 9 M. Stesso discorso fatto per New York: il trio Giovinco – Altidore – Bradley somma 18,4 M in costo dei salari.

5. Orlando City: valore 240 M, fatturato 36 M, utile 4 M. Risultato positivo nonostante lo stipendio di Kakà e l’accordo con il comune di Orlando che impone una divisione dei proventi derivanti dall’utilizzo dei parcheggi.

6. Houston Dynamo: valore 215 M, fatturato 26 M, utile 1 M. Nel 2015 AEG ha venduto il suo 50% a Gabriel Brener chiudendo così l’ultima posizione di una società proprietaria di più club.

7. Portland Timbers: valore 210 M, fatturato 39 M, utile 3 M. Vincitori della MLS Cup: è il maggior successo di un club della città dalla vittoria NBA dei Trail Blazers nel 1977.

8. Sporting Kansas City: valore 195 M, fatturato 33 M, utile 2 M. Nel mese di luglio il team ha aperto un centro medico e di allenamento per un investimento complessivo di 62 milioni di dollari.

9. New England Revolution: valore 185, fatturato 27, utile 7.

10. San Josè Earthquakes: valore 160, fatturato 81, utile 3.

11. New York Red Bulls: valore 17, fatturato 23, perdita 5.

12. Chicago Fire: valore 177, fatturato 24, perdita 6.

13. DC United: valore 167, fatturato 23, perdita 1.

14. Philadelphia Union: valore 152, fatturato 24, utile 1.

15. FC Dallas: valore 150, fatturato 24, perdita 3.

16. Montreal Impact: valore 135, fatturato 24, perdita 3.

17. Vancouver Whitecaps: valore 128, fatturato 20, perdita 3.

18. Real Salt Lake: valore 125, fatturato 24, utile 4.

19. Columbus Crew SC: valore 123, fatturato 24, perdita 2.

20. Colorado Rapids: valore 110, fatturato 16, perdita 4.

 

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here