dove vedere finali coppa nazionale tv streaming
Antonio Conte (Insidefoto.com)

conte chelsea stipendio – Antonio Conte è il quinto allenatore più pagato della Premier League 2016-2017 che partirà ufficialmente il 13 agosto. Il podio dei mister-paperoni è composto da Pep Guardiola capolista, seguito da José Mourinho e dal veterano Arsene Wenger. Quarto è il tedesco Jurgen Klopp. L’ex commissario tecnico della nazionale italiana si piazza subito dietro con i suoi 6,5 milioni di sterline all’anno – 7,7 in euro al cambio attuale. Guardiola incassa dal City 12,5 milioni di sterline (14,8 in euro); Mourinho 10 dallo United (12); Wenger 8,7 dal suo Arsenal (10); Klopp circa 7,5 dal Liverpool (9).

Non è la prima volta che Conte rientra nel gruppo dei paperoni della panchina. Nel corso dell’Europeo giocato in Francia il tecnico salentino era il secondo ct più pagato fra tutti i 24 chiamati a guidare una nazionale. Prima di lui c’era solo Roy Hodgson che ha dovuto concludere l’esperienza francese dando l’addio alla selezione dell’Inghilterra. Conte, grazie anche all’intervento della Puma, ha potuto contare su un ingaggio da 4,6 milioni di euro; il suo collega inglese ne ha guadagnati 5.

Il passaggio dell’allenatore ex Bari e Juventus al Chelsea, tuttavia, gli ha garantito un buon aumento di stipendio e ora Conte è proiettato tra i top 10 allenatori a livello mondiale proprio grazie ai circa 3 milioni di euro in più promessi dal patron del Chelsea Roman Abramovic rispetto a quanto garantito dalla FIGC. Certo, a questo si potrebbero aggiungere ricchi bonus. Proprio oggi è emerso come il numero uno della classifica, Guardiola, abbia strappato al Manchester City la promessa di un super bonus in caso di vittoria della Champions League.

Difficile credere che se Conte dovesse portare il Chelsea sul tetto più alto d’Inghilterra Abramovic non possa staccargli un assegno più corposo. Per scoprirlo bisognerà attendere il kick off della Premier League: l’allenatore salentino partirà subito contro il West Ham e affronterà Mourinho il 22 ottobre in casa. Se dovesse essere in testa al campionato all’ultima giornata, Conte potrebbe festeggiare la sua prima Premier in casa contro il Sunderland.

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here