Il Museo Mondo Milan, lo spazio espositivo del club rossonero situato all’interno della sede di Casa Milan, ha da poco festeggiato i due anni dal momento della sua inaugurazione e sta riscontrando un successo crescente. Dal mese di febbraio 2016, infatti, il museo è entrato a far parte del circuito di Museimpresa.

Si tratta di una scelta davvero notevole visto che è la prima volta che un Museo legato indissolubilmente a una squadra e creato per celebrarne al meglio la storia, aderisce all’associazione italiana dei musei e degli archivi di impresa. L’ente è promossa da organismi importanti come Assolombarda e Confindustria e opera con l’obiettivo di far conoscere il patrimonio culturale delle eccellenze imprenditoriali italiane.

Da qualche settimana il museo ha ottenuto un altro importante riconoscimento. La struttura del club di via Aldo Rossi ha infatti aderito al progetto Abbonamento Musei Lombardia Milano, la card che permette di accedere liberamente e ogni volta che si desideri a musei, residenze reali, ville, giardini, torri, collezioni permanenti e mostre di Milano e della Lombardia aderenti al circuito.

Ogni utente interessato ha così la possibilità di sottoscrivere un abbonamento della durata di un anno che consentirà di accedere senza alcun costo aggiuntivo anche al Museo della società rossonera, diventato sin dalla sua inaugurazione un’attrazione per molti turisti.

Entrando a Mondo Milan ci sarà così la possibilità di vedere i trofei collezionati dalla società rossonera nella sua storia ultracentenaria, vedere filmati e immagini emozionanti, cimeli dell’epoca della costituzione della società e vedere da vicino i Palloni d’Oro conquistati da chi in passato ha vestito la maglia del club fondato da Herbert Kilpin.

museo

Periodicamente il museo ospita anche esposizioni temporanee che riscuotono sempre grande interesse. Dopo “La Fabbrica delle Coppe”, dedicata alla storia della FiFA World Cup, fino al 31 dicembre è stata allestita la mostra “Milano & The Champions”, dedicata alla storia del trofeo nato nel 1955. Il visitatore avrà così la possibilità di vedere da vicino i cimeli delle finali giocate a Milano,  le maglie delle storiche vittorie del Milan e apprezzare contenuti inediti che raccontano nascita ed evoluzione del torneo.

L’ingresso di Mondo Milan nel sistema museale di Milano può essere considerata un’ulteriore conferma di come la struttura fortemente voluta da Barbara Berlusconi stia acquisendo velocemente popolarità. Il museo rossonero può infatti essere ritenuto a pieno titolo uno dei punti d’attrazione preferiti della Lombardia ed è un luogo da non perdere per studenti, famiglie e turisti che scelgono di visitare la città.

A confermare il successo della struttura sono come sempre i numeri: in due anni, infatti, il Museo è riuscito a ottenere un fatturato 1.656.577 euro. Una cifra davvero di tutto rispetto visto Casa Milan è ancora in una fase di start up, ma punta a crescere ancora.

E’ possibile ricevere ulteriori informazioni su costi e modalità di sottoscrizione dell’abbonamento visitando la pagina lombardia.abbonamentomusei.it. Chi invece vuole saperne di più su Casa Milan, la sede della società rossonera che ospita anche il museo, può visitare la pagina casamilan.acmilan.com.

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here