Galliani campionato under 21 primavera, l’ad del Milan ha proposto una riforma della Primavera che potrebbe fare discutere.

«In tutti questi anni di calcio non sono mai riuscito a fare: un campionato Under 21. Secondo me per fare crescere il calcio italiano serve una cosa di questo tipo», ha dichiarato Adriano Galliani durante la presentazione di Cristian Brocchi come nuovo allenatore del Milan. «Non si capisce perché in Italia non ci sia un campionato Under 21. C’è il campionato giovanissimi nazionali che sono gli Under 15, gli allievi nazionali che sono gli Under 17, la primavera che sono gli Under 19, andrebbe fatto un campionato Under 21, perché il salto dai 19 anni alla prima squadra è altissimo», ha proseguito l’ad rossonero.

«Con un campionato Under 21 tutti questi ragazzi che noi squadre di serie A siamo costretti a mandare a giocare in B o in C, dove poi però giocano poco perché non sono pronti, potrebbero rimanere a giocare nella loro società. Secondo me sarebbe un momento di crescita importante per il calcio italiano. Se ci fosse un campionato Under 21 ci terremo i giocatori del ’96 e del ’97 e poi sarebbero più pronti per il salto in prima squadra».

Galliani campionato under 21 primavera, un problema ampio

Una proposta, quella di Galliani, che potrebbe cambiare uno dei problemi principali del calcio italiano, ovvero la scarsa capacità dei settori giovanili di creare giocatori. Come dimostrato anche da un’inchiesta di CF – Calcioefinanza.it nelle scorse settimane: solo 33 giocatori delle squadre che hanno vinto tornei dal 2007 ad oggi giocano attualmente in Serie A.

Problema sottolineato spesso anche dagli allenatori provenienti dalla Primavera, come Andrea Stramaccioni: «I nostri grandi club lavorano bene, ma hanno lo svantaggio enorme di non avere una seconda squadra dove i ragazzi possano fare in tranquillità 20-25 gare contro gente più grande – le parole dell’ex allenatore di Inter e Udinese in un’intervista di alcuni mesi fa -. Essendo diventato allenatore in A provenendo dalla Primavera, ho ancora di più la riprova del problema: il divario tra quello che esprimono i campionati giovanili e la massima serie è ampio, troppo ampio».

Galliani campionato under 21 primavera, anche la Serie B

Adriano Galliani ha poi puntato l’attenzione su un altro problema dell’attuale campionato Primavera. «Un’altra cosa che non si riesce fare e che non si capisce perché non ci sia – le parole dell’ad rossonero – è un campionato Primavera di sola Serie A. Non è normale che la Primavera del Milan non incontri mai la Juve, il Toro, il Genoa, la Sampdoria, la Lazio, la Roma, il Napoli e che sia invece costretta a giocare contro le società di Serie B. Se va bene certe big possono incrociarsi una volta in stagione, nelle Final Eight».

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here