Beckham guadagni 2015 forbes, l’ex stella di Manchester United e Real Madrid anche dopo l’addio al calcio continua a generare ricavi. Tanto che nel 2015 ha incassato quasi quanto Lionel Messi.

Sessantacinque milioni di dollari, questa lo “stipendio” che David Beckham ha portato a casa nello scorso anno. Una cifra che lo mette al vertice degli ex sportivi più ricchi: nella classifica redatta da Forbes meglio dello Spice Boy soltanto Michael Jordan, che ha guadagnato 110 milioni di dollari. Ma resta primo tra gli ex calciatori, con Pelè, secondo, decisamente lontano (ha chiuso il 2015 14° con “soli” 10 milioni). Alle spalle di Beckham il golfista Arnold Palmer (40 milioni), il cestista Junior Bridgeman (32 milioni), il giocatore di football Jerry Richardson (30 milioni), il golfista Jack Nicklaus (26), l’ex Nba Shaquille O’Neal (22), il pilota  Roger Penske (20), il golfista Gary Player (19), Magic Johnson (18), l’ex Nfl Michael Strahan (17) e un altro golfista, Greg Norman (15).

Beckham, però, non è tra i più ricchi soltanto tra gli sportivi ritirati. Considerando infatti la classifica Forbes degli atleti 2015, l’ex ala inglese sarebbe il sesto ad aver guadagnato di più, dietro soltanto a Mayweather, Pacquiao, Cristiano Ronaldo, Messi e Federer. E, restando ai calciatori, ha incassato “soltanto” nove milioni di euro in meno dell’attaccante del Barcellona.

Beckham guadagni 2015 Forbes, gli sportivi più pagati
Beckham guadagni 2015 Forbes, gli sportivi più pagati

Beckham guadagni 2015 Forbes, contratti da urlo

Tutto merito, tra le altre cose, della firma di Beckham con il brand di moda Kent & Curwen, che frutterà all’ex United 8 milioni di dollari l’anno per i prossimi 5 anni, senza contare i diritti sulla collezione che sarà lanciata nella seconda metà del 2016. Inoltre, la società immobiliare cinese Luneng verserà a Beckham una cifra superiore ai 5 milioni di dollari l’anno. E a completare il quadro, nel 2018 dovrebbe entrare in MLS la squadra che Beckham sta “costruendo” a Miami.

3 COMMENTI

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here