«Auguro ai napoletani un Natale luminoso ed un 2016 colorato di azzurro». Così, alla vigilia di Natale, il presidente del Napoli, Aurelio De Laurentiis, in un’intervista rilasciata a Radio Kiss Kiss. Auguri a parte, l’occasione per fare il bilancio di fine anno e per parlare del futuro del club azzurro. «Il 2015 è stato un altro anno importante per la nostra storia. Abbiamo raggiunto dopo oltre 25 anni la semifinale di Europa League scalando ulteriori posizioni nel ranking Uefa. Quando sono arrivato eravamo 525esimi e ora siamo 16esimo dietro la Juventus nella graduatoria – sottolinea con orgoglio il numero del Napoli -. Abbiamo cominciato la nuova stagione con un lusinghiero e brillante cammino in campionato, che si è intrecciato con una esaltante qualificazione in Europa League ricca di primati. E siamo stati, sia pur per una settimana, primi in classifica, cosa che non accadeva dal 1990».

Prima parte del 2015 con Benitez, poi l’addio allo spagnolo e l’arrivo di un tecnico che non aveva mai allenato una grande.
«Quest’anno è iniziata una nuova avventura con Sarri che ci ha regalato intense emozioni – spiega De Laurentiis -. L’allenatore e la squadra hanno formato un corpus unico, creando una solidità e una armonia che, al di la’ dell’aspetto tecnico, testimoniano di come nel calcio i valori morali e i rapporti umani siano fondamentali per un cammino virtuoso che possa durare nel tempo». «La vittoria a Bergamo racchiude lo spessore tecnico, la grinta e lo spirito che caratterizza questo gruppo forgiato da Sarri – ha proseguito De Laurentiis -. Se è vero che società, allenatore e calciatori hanno acquisito una grande anima, voi tifosi siete stati il cuore della nostra squadra. Quel cuore che ci ha spinto ad andare sempre oltre in questi anni, grazie alla vostra passione ed al vostro amore».

Maurizio Sarri, tecnico del Napoli

 

E’ gia’ tempo di mercato, si sta per aprire la finestra invernale e il presidente del Napoli e’ pronto a intervenire. «Stiamo lavorando per rafforzare la nostra rosa. Insieme a Giuntoli e Chiavelli facciamo continue riunioni per cercare i profili giusti per noi. Dobbiamo essere certi di non sbagliare, prendere uomini e calciatori che amino Napoli e che vogliano sposare con entusiasmo la nostra realtà. Molti ad inizio stagione non avevano creduto nelle nostre scelte ed invece adesso stiamo facendo un cammino importante. Abbiamo preso Sarri e non abbiamo ceduto nessun calciatore, una scelta che ci ha premiato e ci ha dato sempre maggiori certezze e sicurezze nel nostro progetto».

De Laurentiis che sottolinea soddisfatto: «sono felice di aver regalato un Natale sereno ai nostri tifosi che sono il cuore della squadra e di questa società». Infine la chiusura: «con grande affetto voglio augurare a tutti i napoletani un luminoso 2016 che possa colorare sempre i nostri sogni di azzurro. Nella certezza di poter vivere ancora insieme tante altre gioie che il futuro ci saprà donare».