Beckham e Adidas, un sodalizio commerciale che per anni ha fatto la fortuna di entrambi. Certo, negli anni il brand Beckham ha acquisito sempre più importanza tanto da far aumentare, di anno in anno, i ricavi commerciali del calciatore.

Da due anni però l’ex stella del Manchester United e del Real Madrid, David Beckham non ricopre più il ruolo di calciatore in quanto si è ritirato ma nonostante ciò, la sua immagine nel mondo è rimasta intatta.

Per tale motivo, il rapporto commerciale tra l’ex stella inglese e l’azienda tedesca di abbigliamento sportivo prosegue. Come ad accordi commerciali, Beckham è andato a Dubai, in veste di ambasciatore dell’Adidas, per l’apertura di un nuovo negozio dell’azienda tedesca in quel territorio.

Data l’importanza dell’ex giocatore del Manchester United, il successo era assicurato. Una folla immensa di fan lo ha accolto con entusiasmo e calore e lui ha risposto come meglio non poteva fare: foto, autografi e sorrisi.

All’interno del nuovo negozio Adidas, Beckham ha iniziato a firmare una serie di magliette del Manchester United, simile al periodo 1980-1982.

Nel successo dell’apertura del nuovo negozio, l’Adidas ha però commesso un errore che potrebbe indurla a cambiare strategia di marketing nel periodo natalizio.

Infatti, l’azienda di abbigliamento sportivo tedesca aveva in programma il lancio di una maglia celebrativa degli anni ’80 del Manchester United durante il periodo di Natale. L’obiettivo era quello di suscitare ulteriore interesse verso l’Adidas, non solo in Inghilterra ma anche in altri paesi dove, l’amore verso il Manchester United è viscerale.

Mettendo in mostra invece questa maglia all’apertura del nuovo negozio a Dubai, tale iniziativa a questo punto potrebbe anche saltare in quanto risulterebbe datata e non otterrebbe i risultati sperati.

Dunque, tramite nuove analisi di mercato l’Adidas dovrà valutare se portare avanti questa strategia di marketing a Natale o puntare su un qualcosa di completamente nuovo perché alla fine l’obiettivo è soltanto uno: aumentare i ricavi annuali tramite la conquista di altre fette di mercato a discapito delle aziende concorrenti.