Lo scorso lunedì, il sito dell’Atletico Madrid ha rilasciato un comunicato, nel quale ha spiegato che per il bilancio 2014/15 è previsto un aumento dei ricavi del 7,24% rispetto alla stagione precedente, oltre che un utile netto di 13,1 milioni di euro.

Il comunicato non specifica a quanto ammontano i ricavi, tuttavia dai dati forniti è possibile operare qualche previsione, in vista dell’approvazione del bilancio stesso da parte dei soci.

Per la prima volta, ricavi a 200 milioni di euro

I ricavi del club, compresi i ricavi dal calciomercato ed altri proventi di gestione, dovrebbero per la prima volta superare il muro dei 200 milioni di euro. Lo scorso anno, il club ha chiuso l’esercizio con un fatturato di 169,9 milioni di euro. Se i dati diffusi dal club di Madrid venissero confermati dall’assemblea degli azionisti, il club dovrebbe ritrovarsi con una torta di ricavi relativa al 2014/15 di 181,79 milioni di euro.

A questi però andrebbero aggiunti gli introiti dal mercato e da altri proventi di gestione, per un totale di 205,04 milioni di euro. Un dato che verrebbe confermato da quello sull’utile netto di 13,1 milioni di euro al netto delle tasse, da calcolare in rapporto ai ricavi e alle spese: il club ha comunicato di aver aggiustato il dato sulla spesa dello 0,64% rispetto ai 193,48 milioni in uscita nel 2013/14, arrivando a poco meno di 192 milioni. Un aumento dell’utile che va oltre non solo agli 1,6 milioni del 2013/14, ma anche rispetto ai 2,11 milioni messi in preventivo per l’ultima stagione.

Le previsioni sul 2015/16: ricavi a 194 milioni grazie a Champions e nuovi sponsor

Nello stesso comunicato, il club ha ritenuto di dover indicare la cifra attesa, a livello di ricavi, per il 2015/16: 194,6 milioni di euro. Il tutto per un incremento del 19,5% rispetto alla mole di ricavi del 2013/14, anno in cui i Colchoneros hanno vinto la Liga e sono arrivati in finale di Champions League, ricevendo 50 milioni di euro proprio dalla partecipazione a quest’ultima.

bilancio atletico madrid 2015 maglia
Bilancio Atletico Madrid 2015, ricavi in ascesa i,prossimo anno grazie al nuovo main sponsor

Tale calcolo, che il club comunica di aver effettuato “in conformità con i criteri stabiliti dalle norme di controllo economico della Lnfp e del Financial Fair Play Uefa”, già tengono conto dei ricavi del nuovo sponsor di maglia, tanto per cominciare. Il club ha iniziato in questa stagione una nuova partnership con la Plus500 (diventato da back a main sponsor), agenzia di trading online che mesi fa ha avuto qualche problema in Inghilterra (leggi l’articolo di Calcio&Finanza) e che garantisce al club 12 milioni di euro, quindi il doppio rispetto al contratto con l’ente turismo nazionale dell’Azerbaijan. Inoltre, la Champions in questo triennio garantirà entrate maggiori ai club che vi partecipano.

L’obiettivo futuro del club è quello di arrivare a 300 milioni di ricavi entro il 2017. Per raggiungerlo, si punterà prima di tutto con l’espansione in Asia. L’Atletico ha già ceduto il 20% del club al magnate cinese Wang Jianlin, oltre a controllare il 25% della squadra indiana dell’Atletico Kolkata, che partecipa all’Indian Super League. E poi ci sarà il nuovo stadio della Peineta, che il club conta di avere nel giro di due anni e grazie al quale conta di superare i ricavi di 32 milioni di euro generati nel 2014 dal Vicente Calderon. Il trend positivo dei ricavi del club dovrebbe contribuire a ridurre ancora il debito nei confronti della Fiscalidad spagnola, già calato dagli oltre 200 milioni del 20912 ai circa 60 attuali.

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here