samsung porto benfica vr gear

Quella tra Porto e Benfica è una delle rivalità più accese del mondo del calcio. Ogni match può potenzialmente entrare nella storia di un duello che dura da decenni e che ogni volta catalizza l’attenzione di un intero Paese. L’ultima gara, giocata al Dragao di Oporto, è sì entrata nella storia, ma non per quello che è successo sul campo.

Il “Classico” portoghese è stata la prima partita al mondo ad essere visibile con la realtà virtuale. Una modalità nata dalla partnership con la Liga e la Samsung, che ha messo a disposizione i Gear Vr per vedere la partita.

Il tutto è stato possibile grazie al posizionamento di cinque telecamere al Dragao, per offrire la possibilità agli utenti di vedere il match tramite differenti angolazioni, oltre a fornire un esperienza immersiva a 360°.

Il calcio professionistico portoghese e il suo spettacolo saranno portati ad un livello mai visto prima. Abbiamo accolto questo progetto a braccia aperte, visto che si tratta di un evento pionieristico che ha visto coinvolto Samsung”, ha spiegato Pedro Proenca, presidente della Liga portoghese.

“Si tratta di un momento storico per il Portogallo e per Samsung. Gli utenti hanno potuto vivere un evento in maniera totalmente immersiva, prodotto per la prima volta con un sistema multi-camera che permette di vivere tutte le emozioni della partita di calcio nel modo più eccitante possibile. E che cambierà il nostro modo di accedere alle gare“, ha aggiunto Frederico Paiva, director of business di Samsung Portogallo.

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here