Diritti tv

Diritti tv, Sportitalia ha acquisito per il triennio 2015-2018 i diritti del Campionato Primavera Tim. L’emittente, posizionata al canale 60 del digitale terrestre e 225 di Sky, è visibile in chiaro dal 2004. Oltre al campionato, Sportitalia trasmetterà anche la Supercoppa italiana, le finali di Coppa Italia e le final eight scudetto.

Attraverso il bando della Lega Calcio,Sportitalia si è aggiudicata i diritti del Campionato Primavera, che prevedeva la chiusura dei termini lo scorso 25 agosto. Le buste sono state aperte solo nella giornata di ieri. Al momento però non sono state confermate le cifre di tale acquisizione. La prima partita in programma sarà Milan-Udinese, sabato 12 settembre alle ore 13.00.

Lo slot sarà sempre il sabato alle 13.00 per evitare sovrapposizioni con Serie A e serie B. Telecronaca affidata a Matteo Gandini, voce tecnica Pasquale Padalino, allenatore ed ex difensore storico della Fiorentina, da bordo campo Marco Russo.

Sportitalia riserverà anche uno studio pre-gara che partirà alle 12.30 e un post partita con interviste dai campi. Inoltre tutti i giorni ci sarà una fascia quotidiana dedicata al Campionato primavera Tim.

A dimostrare grande soddisfazione per l’aver acquisito i diritti tv del Campionato Primavera è stato ilDirettore di rete, Michele Criscitiello che ha detto: “Avevamo un obiettivo e l’abbiamo raggiunto. Non eravamo interessati ad acquistare diritti internazionali perché ci chiamiamo Sportitalia. Volevamo fortemente la Primavera Tim perché siamo una televisione fatta da giovani e rivolta ai giovani. Si può lavorare perché i diritti valgono per il prossimo triennio e costruiremo un progetto attorno al campionato Primavera e non ci limiteremo alla trasmissione dei 90 minuti”.

Grande entusiasmo e soprattutto voglia di far bene da parte di Michele Criscitiello, che spiega anche il perché del sabato alle 13 come spazio per il Campionato Primavera: “Abbiamo scelto il sabato alle 13 con secondo passaggio al termine delle partite di serie B ed è nostra volontà trasmettere presto anche la seconda partita la domenica mattina. Ringrazio la Lega Calcio e Infront per averci ascoltato e per aver capito che questo campionato ha bisogno di massima visibilità e di un’emittente che seguirà i nostri giovani 7 giorni su 7. Insieme alle istituzioni faremo bene e vogliamo collaborare in toto con le società. Il massimo sarebbe, in un futuro prossimo, far giocare i ragazzi sui campi dei grandi. Un passo alla volta e raggiungeremo grandi traguardi per un obiettivo comune”.

1 COMMENTO

  1. Complimenti a Sportitalia e al suo direttore per lo splendido lavoro che svolge per il bene del calcio italiano. Tra notizie di gossip, sceneggiate di dirigenti o addirittura presidenti, notizie spazzatura ecc… grazie a questo sito internet e a iniziative come quella riportata c’è una piccola speranza per il calcio italiano apparentemente incurabile.