Avellino, il nuovo ‘Partenio’ si farà. Infatti, è stato siglato l’accordo tra B Futura e Us Avellino per la riqualificazione dello stadio ‘Partenio Lombardi’. All’incontro, che si è svolto ad Avellino, erano presenti il presidente di Lega B Andrea Abodi, quello irpino Walter Taccone, il responsabile di B Futura Lorenzo Santoni e il direttore marketing del club campano Roberto di Gennaro al quale è toccato il compito di illustrare il concept elaborato dal club.

La collaborazione vedrà la società di scopo della Lega B affiancare il club nello sviluppo del progetto stadio, fornendo un supporto integrale per realizzare un nuovo impianto che sia all’avanguardia, sostenibile e possa così garantire al territorio una nuova casa per i Lupi.

Entusiasta di tale accordo è sembrato il presidente della Lega Serie B, Andrea Abodi, che ha detto: “Dopo Cagliari e Pescara si aggiunge anche l’Avellino tra i progetti che saranno presentati entro la fine del 2015. In questo modo parte di fatto l’iter per la riqualificazione dell’impianto. Il club ci stava lavorando già da alcuni mesi ma ha sentito la necessità di aderire alla piattaforma B Futura per beneficiare delle competenze nostre e dei nostri partner. Il progetto porterà posti di lavoro, sviluppo e notorietà non solo al territorio irpino ma a tutta la Campania“.

Grande entusiasmo per l’accordo raggiunto con la B Futura l’ha mostrato anche la dirigenza biancoverde tramite il presidente, Walter Taccone, che ha detto: “E’ un progetto intorno al quale stiamo lavorando da tempo e nel quale abbiamo creduto fortemente, con la convinzione di poter realizzare qualcosa di importante per la città di Avellino. Non si tratta soltanto di un campo di calcio ma di un impianto moderno con campi di allenamento, con una serie di attività, tra cui centri commerciali, ristoranti, strutture ricettive, parcheggi, senza dimenticare l’ampia riqualificazione che interesserà tutta l’area intorno allo stadio stesso“.

La riqualifica dello stadio dell’Avellino è sempre al centro del progetto societario di questo club e l’accordo con la B Futura, non fa altro che consentire al club campano di raggiungere un obiettivo prefissato anzitempo. “Al fine della realizzazione di questo ambizioso e milionario progetto che significherà un indotto ma soprattutto un’opportunità di crescita sia occupazionale, sia economica non soltanto per la nostra provincia ma per l’intera regione – continua il numero uno del club irpino – è fondamentale la collaborazione con B Futura, con la Lega B, con il Presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, con il Comune di Avellino e con tutti quanti hanno lavorato e continueranno a farlo affinché questo sogno di riqualificare lo stadio di Avellino diventi realtà“.