Adidas vs Nike. L’ultimo colpo di una guerra infinita tra le multinazionali dell’abbigliamento sportivo, Adidas e Nike, e a un solo giorno dalla finalissima di Champions League tra Juventus e Barcellona, pare averlo segnato proprio la firma bavarese: secondo quanto rivela infatti il noto portale spagnolo Marketing Deportivo, la notissima azienda tedesca avrebbe strappato a Nike un giocatore chiave della gara di domani: è il terzino brasiliano Dani Alves, che per tutta la stagione ha alternato l’utilizzo di calzature dei due differenti marchi e che pare abbia definitivamente scelto di indossare per l’ultimo atto della competizione continentale le nuovissime Adidas X.

Si tratta di un colpo di non poco conto: la finale di Coppa è infatti uno dei crocevia del 2015 e per Adidas, in una finale tutta targata Nike e stretta nella morsa di una visibilità assente a livello collettivo, il brasiliano (e dunque le sponsorship a livello individuale) può essere il jolly giusto da affiancare ad uno dei protagonisti annunciati della partita, quel Lionel Messi che per tutta la stagione ha rappresentato per i bavaresi l’ultimo baluardo di un percorso europeo che, per Adidas, si è rivelato fallimentare.

Perché al trionfo assoluto dei team firmati Nike  si è aggiunto il clamoroso tonfo delle maggiori compagini sponsorizzate proprio dalla casa tedesca e, particolare da non trascurare, tutte per mano di squadre legate alla casa statunitense: il Chelsea con il Psg, il Bayern Monaco proprio per mano di Messi &Co, il Real Madrid fermato clamorosamente in semifinale dagli uomini di Massimiliano Allegri. Ma non tutto è perduto: un’altra freccia all’arco di Adidas potrebbe riscrivere le sorti di una partita che, al momento, pare a senso unico.