Il mercato non dorme mai. E, soprattutto, fa rumore quando i nomi sono quelli di Leo Messi, Paul Pogba e Yaya Tourè: tre fuoriclasse che, in estate, potrebbero clamorosamente cambiare maglia e campionato.

“Messi? non si sa mai…”

A dirlo, tuttavia, non è il suo manager ma Ariedo Braida, nuovo dg del club catalano, alla nota emittente tv ESPN. “Credo sia difficile che Messi lasci il Barça, ma non si sa mai. Con squadre ricchissime, come City e Psg, che non danno troppo valore alle cifre, nel calcio può succedere di tutto. Ma spero ovviamente che rimanga“. Parole che mettono in ansia i tifosi catalani, vissuta, in parallelo, anche da quelli della Juventus, che temono il doloroso addio del suo fuoriclasse più rappresentativo, Paul Pogba.

“Pogba al Real Madrid è fatta”

Ieri infatti il Daily Star ha rilanciato la notizia di un accordo praticamente fatto tra il giocatore e il Real Madrid. La fonte sarebbe vicina al club spagnolo: il destino del francese sarebbe infatti a Madrid, nella squadra campione del mondo, per formare una mediana stellare con Modric, Kroos, Isco e Khedira e per fare felice Carlo Ancelotti.

Mancini vuole Tourè

Infine Roberto Mancini, raggiunto dal quotidiano inglese, ha ribadito la volontà di allenare ancora Yaya Tourè, che a Manchester è stato voluto, e valorizzato, proprio dal tecnico italiano. Secondo Mancini, l’ivoriano vorrebbe lasciare l’Inghilterra a fine stagione, e, soprattutto, sarebbe intenzionato a trasferirsi in Italia.  Il tecnico dell’Inter lo vorrebbe fortemente a Milano, e non si nasconde: “Tourè? Se come sembra vuole venire in Italia, qui c’è posto. Non sarà facile, è un giocatore incredibile per tecnica e carattere, sarebbe la nostra prima scelta“.