Il Chelsea non si ferma. Perché dopo l’accordo siglato con Yokohama, prossimo sponsor di maglia dei Blues  per 55 milioni di euro l’anno (per 5 anni), il club di Roman Abramovich cerca ancora uno sponsor e un nuovo, ricchissimo, contratto grazie al quale scalare la classifica dei club più ricchi al mondo.

United e Liverpool vantano accordi separati per i kit di allenamento

Il club infatti è alla ricerca di un nuovo partner commerciale per il materiale tecnico utilizzato durante gli allenamenti della squadra agli ordini di Josè Mourinho. Anche in questo caso, si guarda sempre in casa United: il kit d’allenamento utilizzato da Rooney e compagni è stato infatti oggetto di un accordo separato con il colosso statunitense delle assicurazioni Aon (ex sponsor di maglia proprio dei Red Devils fino all’arrivo di Chevrolet nella scorsa estate), da ben 120 milioni di sterline spalmati in 8 anni.

Aon “brandizza” anche il centro sportivo di Carrington

Il “patto”, stretto nell’aprile del 2013, ha concesso ad Aon la possibilità, oltre che di vedere il suo logo sulle tute d’allenamento, anche di “brandizzare” il centro sportivo di Carrington. E di prendere il posto di DHL, gigante della logistica, fino a quel momento legato alla squadra di Old Trafford da un contratto da 61,3 milioni di dollari. Stesso discorso per l’altra big del calcio inglese, il Liverpool: la squadra di Rodgers infatti, oltre all’accordo con Standard&Chartered (da 25 milioni di euro l’anno) per la casacca ufficiale, vanta un accordo separato con la compagnia indonesiana Garuda.

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here