convegno sport&value

Sport&ValuesValore e valori nel mondo del calcio, si intitola così il convegno, organizzato da Paola Gallas Networking, che si terrà il prossimo 3 marzo all’Enterprise Hotel di corso Sempione 91 a Milano e che vedrà la partecipazione di alcuni importanti nomi dello sport business, tra cui il presidente di Infront Italy, Marco Bogarelli, riuniti per discutere di un tema che, anche alla luce degli ultimi episodi di cronaca, si sta imponendo sempre più nel calcio di oggi: la dimensione etica del business del calcio.

Se la sostenibilità e la responsabilità d’impresa sono un asset importante per le aziende di ogni settore, nello sport diventano infatti la base su cui dovrebbe fondarsi ogni attività. Al di là dei temi legati al Fair Play Finanziario c’è infatti un sistema di costruzione di valore che, come dimostrano anche le ultime vicende, il calcio italiano ha troppo spesso trascurato.

Con il supporto di Deloitte verranno esposti i bilanci e i risultati finanziari di importanti realtà, per poi passare ad analizzare le modalità di business legate alle sponsorizzazioni, agli stadi, ai diritti televisivi, alle attività di marketing. Senza dimenticare che il grande attore nel calcio è il pubblico, che deve essere al centro delle strategie dei club.

Nel corso del convegno, che sarà moderato da Alessandro Oliva di Calcioefinanza.it, interverranno:

Paola Gallas, founder di Paola Gallas Networking, che introdurrà le tematiche principali del convegno, approfondendo spunti e idee legati al progetto Sport&Values nella dimensione specifica legata al calcio e ai suoi protagonisti;

Riccardo Raffo e Dario Righetti, partner Deloitte, si concentreranno sui dati del calcio europeo attraverso l’indagine Deloitte Football Money League 2015. L’attenzione sarà rivolta anche all’attuale fair play finanziario con case study specifici su alcuni tra i maggiori club d’Europa;

Fabio Santoro, marketing and audiovisual rights director presso la Lega Nazionale Professionisti Serie A, illustrerà le strade percorribili nell’ambito del marketing calcistico, tra diritti televisivi e non solo;

Andrea Valadè, client business partner Nielsen Sport Europe, metterà l’accento sull’evoluzione nel rapporto tra il tifoso e la propria squadra, e su come questo sia oggi strettamente connesso con lo scenario crossmediale, network e sponsor, Social TV. Ne porterà esempi concreti;

Federico Smanio, chief digital officer presso la Lega Nazionale Professionisti Serie B, si soffermerà sulla figura e sul ruolo del Supporter Liaison Officer;

Marcello Presilla, integrity executive per Sportradar AG, parlerà dell’importanza dell’integrità dei match e degli aspetti economici connessi;

Lorenzo Santoni, head of B Futura nella Lega Nazionale Professionisti Serie B, racconterà gli sviluppi della piattaforma infrastrutturale della Lega Serie B: B Futura. In particolare, verrà posto l’accento sulle nuove esigenze e tendenze che emergono oggi in relazione agli stadi;

Marco Bogarelli, presidente Infront Italy con cui si affronteranno i temi legati alle opportunità di marketing, ai diritti televisivi, alle sponsorizzazioni alla luce del rapporto con i club e con il pubblico.

A seguito degli interventi, è prevista una tavola rotonda che vedrà partecipare, oltre ai relatori, anche altri protagonisti, fra cui Giovanni Scanagatta, componente del Comitato dei Garanti nell’Associazione Italiana Arbitri e Carlo Balestri, responsabile dei Mondiali Antirazzisti Uisp.

Quando: 3 marzo 2015 – dalle ore 14.30 alle 18.30

Dove: Enterprise Hotel, Corso Sempione 91, Milano

Info e iscrizioni: Valeria Merli – valeria@paolagallas.it

PrecedentePer il Malaga si è aperta la “guerra” tra Al Thani e Bluebay
SuccessivoParma, la Procura indaga per minacce a Ghirardi