L’Athletic Bilbao, noto club basco che milita nel campionato spagnolo, ha confermato l’accordo di un anno con l’agenzia Mediapro per la cessione dei diritti di trasmissione delle sue gare nella Liga stagione 2015-16. Il presidente dell’Athletic Josu Urrutia ha sottolineato che il contratto è stato firmato pochi mesi” fa, reso pubblico solo ora perché con Mediapro, precedentemente, è stata stabilita una clausola di riservatezza sull’eventuale raggiungimento del patto. Secondo l’agenzia di stampa spagnola EFE, Urrutia ha aggiunto che l’accordo con Mediapro migliora significativamente” i termini di quello attuale con l’operatore di payTV Canal Plus.

Domani un’assemblea sul meccanismo di ripartizione dei proventi tv

La notizia arriva a cavallo di un importante incontro che si terrà domani, con i club della Liga e della Seconda Divisione che si riuniranno attorno al tavolo nel tentativo di far decollare il sistema in base al quale i diritti tv nazionali dovranno essere venduti non più individualmente ma collettivamente. Un meccanismo che dovrà dunque garantire una più equa ripartizione dei proventi, finora quasi a totale appannaggio di Real Madrid e Barcellona. La società di telecomunicazioni Telefónica nel mese di dicembre ha acquisito i diritti di Celta Vigo e Real Sociedad, stagione 2015-16: Barcellona e Espanyol dunque, sono gli unici due club della Liga che ancora attendono di chiudere i rispettivi accordi commerciali per la prossima annata sportiva.

Come detto, la stagione 2015-16 sarà l’ultima annata in cui le squadre spagnole venderanno i diritti individualmente: anche in Spagna si attende una grande “rivoluzione”.

Fabio Colosimo