Il presidente della Fifa Sepp Blatter sarà in Russia nel fine settimana per la cerimonia d’inaugurazione del campionato giovanile della Commonwealth Cup che avrà come sede San Pietroburgo. Blatter ha detto di aver già parlato con il presidente russo Vladimir Putin che gli ha assicurato come la Coppa del Mondo del 2018 non sia in alcun modo in pericolo, nonostante il paese sia in forte difficoltà economica.

Il rublo si è dimezzato in valore nel corso nel corso degli ultimi 12 mesi, grazie anche al crollo del prezzo del petrolio, e le sanzioni internazionali hanno, inoltre, limitato il commercio estero e le attività di alcune delle più grandi aziende della Russia. Blatter ha detto che Putin gli ha assicurato che “non vi è alcuna intenzione di chiedere alla FIFA di cambiare qualcosa nel modello o nel programma della Coppa del Mondo”. A suo tempo Blatter aveva suggerito alla Russia di risparmiare sui costi delle infrastrutture facendo uscire dal programma una città ospitante, un’opzione ora scartata anche dal numero uno dell’organo internazionale del calcio. “Non c’è bisogno di tagliare il numero di stadi e il numero di città,” ha detto.” E’ stato ormai tutto deciso”.

Russia, a Capello e staff mancano 600 milioni

La presenza di Blatter in Russia avrebbe sbloccato un’altra difficile situazione in sospeso che vedeva protagonista il calcio russo. Infatti, oggi la Federcalcio russa (Rfu) ha ricevuto dalla stessa Fifa i fondi necessari per pagare una parte degli arretrati del ct Fabio Capello, che non percepisce il suo lauto stipendio dal giugno scorso. Ma la somma non sarà comunque sufficiente a saldare tutto l’arretrato. Lunedì è scaduto il termine fissato dall’ispettorato del lavoro per il pagamento degli stipendi a Capello e Tolstikh, il presidente della Rfu, rischia fino a tre anni di squalifica. Per non parlare del danno di immagine per la Russia, che nel 2018 ospiterà, appunto, la Coppa del Mondo Fifa. Secondo i media russi, il debito della Rfu verso Capello e i suoi collaboratori ammonta a circa 600 milioni di rubli, pari a poco meno di otto milioni di euro. Solo Capello dovrebbe ricevere come stipendio otto milioni di euro l’anno.

Alberto Lattuada

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here