Sampdoria-Dopo l’esordio sulla maglia rossa esibita nella sfortunata trasferta di Roma contro la Lazio, è arrivata la presentazione ufficiale: la squadra di Genova ha un nuovo sponsor, Parà Tempotest, noto marchio di tendaggi italiano.

I termini dell’accordo con la Sampdoria

L’accordo tra la Sampdoria e Parà Tempotest si spalmerà lungo la seconda parte della stagione in corso. Alla presentazione ufficiale, da una parte Paolo Carito, direttore dell’area marketing blucerchiata, dall’altra il presidente e il responsabile marketing di Parà Tempotest, Michele Parravicini e Paolo Patruno. Carito, ha spiegato che “con Lucky Red stringemmo un accordo per alcune partite, corroborato da alcune attività collaterali, quello che abbiamo stretto con Parà, però, è un contratto di seconda sponsorizzazione a tutti gli effetti. Siamo felici di annunciare questa partnership perché siamo riusciti ad intercettare la voglia di sperimentazione e l’alta qualità del prodotto di un’azienda come Parà. Vogliamo che questa sia una tappa importante nell’avvicinarci sul fronte più ampio, quello dei ricavi, ai club più grandi, nazionali e non. Speriamo di ritrovarci presto qui, magari per presentare un main sponsor“.

Parravicini invece ha, in poche parole, presentato l’azienda, i suoi valori, il prestigio del brand: “Dal 1921 produciamo tessuti di alta gamma per l’arredamento, la nautica e poi per l’outdoor, i tendaggi. Siamo italiani, produciamo in Italia e esportiamo anche all’estero, oltreoceano. Persino il presidente Obama ha scelto i nostri tendaggi per la Casa Bianca. Per la prima volta ci troviamo a sponsorizzare un club di Serie A. E siamo orgogliosi poter porre il nostro nome sulla maglia più bella al mondo”.

Mentre Paolo Patruno, ha speigato i motivi che hanno spinto al legame con la Sampdoria, fermo restando che lo sport sta diventando sempre più il veicolo pubblicitario-cardine nelle strategie marketing di molte notissime aziende: “Il nostro impegno nel mondo dello sport è da sempre molto forte perché nello sport ci sono valori in cui ci riconosciamo.Oggi è una giornata importante per noi, desideravamo fortemente sbarcare in Serie A. Ci siamo legati al Doria perché ha una bella bacheca, piena di trofei, una grande storia e poi tanti campioni, che hanno vestito la maglia blucerchiata. Le prestazioni di quest’anno poi ci hanno spinto ancora di più a chiudere questo accordo di sponsorizzazione. Senza dimenticare la simpatia del presidente Ferrero, che ha reso questa squadra ancora più simpatica e social“.

Fabio Colosimo

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here