Sullo Stadio Flaminio «non c’è stata mai una gestione diretta (del Comune di Roma), non ne siamo mai entrati in possesso. Ora è una ferita aperta che dobbiamo rimarginare perchè se uno va là – e lo dico da cittadino più che da assessore – è una vergogna”.

” Ci era venuta un idea: studiare un progetto, anche con un museo del calcio. Ho chiesto un incontro con Tavecchio perchè devo riaffrontare il tema e capire quali intenzioni ha la Federcalcio: se sono positive andremo avanti, altrimenti rifletteremo su come utilizzare questo bene. Certo è che questa città ha ferite aperte, si pensi a Tor Vergata». Lo ha detto l’assessore allo Sport Luca Pancalli a Radio Popolare Roma.

Fabio Colosimo

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here