Jelen super liga

La Federcalcio serba (FSS) sta cercando di far crescere la sua Jelen SuperLiga aumentando le opportunità di marketing per il campionato serbo, secondo Zoran Lakovic, segretario generale della FSS. Le nuove misure comprendono un campionato maggiore ristrutturato e un allentamento delle regole per i giocatori stranieri.
Dal 1990 al 2008 abbiamo introdotto nove modifiche al sistema“, ha detto Lakovic al quotidiano locale Vecernje Novosti. Le modifiche proposte hanno il potenziale di cambiare significativamente il campionato maggiore della Serbia, ha detto.
Tra le modifiche proposte la FSS sta cercando di introdurre un sistema di play-off che divideranno la SuperLiga a 16 squadre in due gruppi di otto squadre; il primo gruppo sfiderà per aggiuducarsi il Campionato di Serbia, mentre il secondo sfiderà per evitare la retrocessione in seconda divisione.

Più stranieri

L’associazione serba punta anche a lanciare la Super Coppa di Serbia che vedrà affrontarsi il campione della stagione contro il vincitore della Coppa di Serbia, ha detto Lakovic.
La terza proposta principale è legata al limite di giocatori stranieri che giocano per i club serbi. In base alle norme vigentile squadre locali possono includere solo quattro calciatori stranieri nelle loro squadre; la FSS sta progettando di aumentare questo limite a sei, di cui tre potrebbero essere degli Stati dell’ex Jugoslavia, come la Croazia o la Slovenia, mentre i restanti tre potrebbe arrivare da qualsiasi altro paese.
“Abbiamo un sacco di giocatori provenienti dalla ex Jugoslavia, che finora sono stati trattati come stranieri“, ha detto Lakovic. La proposta è consentire ai club di avere tre giocatori [exjugoslavi] e tre stranieri [provenienti da altri paesi]”.

Alberto Lattuada

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here