Domenica si giocherà in Argentina un altro “Superclassico” fra due delle più popolari e famose squadre del continente americano, il Boca Juniors e il River Plate.
Il primo storico classico è stato giocato il 24 agosto 1913. Questo evento sportivo focalizza l’attenzione delle masse di tutto il mondo ed è considerato il secondo per importanza dopo il derby tra Real Madrid e Barcellona, come ci spiega Euroamericas Sport Marketing.
È conosciuto da molti soprattutto per la passione espressa sia sul terreno di gioco che sugli spalti. Secondo il quotidiano britannico The Observer, il classico giocato nel mitico stadio La Bombonera è tra i 50 eventi sportivi che bisognerebbe vedere prima di morire, mentre, sempre in Gran Bretagna, il The Sun, lo considera “l’esperienza sportiva più intensa al mondo”.

Superclassici, dopo la Spagna c'è l'Argentina
Superclassici, dopo la Spagna c’è l’Argentina

Un superclassico che non si esprime al massimo

Si tratta di uno spettacolo che non si vede spesso nel mondo, ma in questo momento in Argentina le condizioni di violenza negli stadi permettono solo ad una parte della tifoseria ospite, i simpatizzanti del Boca, di poter assistere al match, andando così a minare la spettacolarità dell’evento sportivo.
La relazione di Euroamericas Sport Marketing ha evidenziato in un sondaggio con gli esperti dell’evento, tra cui vi era il parere del direttore della rivista “World Soccer Magazine”, come il match sia “insuperabile da qualsiasi altro nel mondo per la sua passione e intensità”.
Inoltre Euroamericas sottolinea nella sua relazione come alla classifica dei Superclassici  si aggiungano per udienza ed importanza udienza e l’importanza nel mondo anche Inter-Milan, Glasgow Rangers – Celtic Football Club e il derby turco Fenerbahçe SK – Galatasaray SK, oltre che al la derby egiziano del Cairo Zamalek-Al Ali.

Una supersifda a metà dovuta alla difficile situazione legata alla violenza presente in Argentina

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here