curva-nord-inter-2Il bilancio dell‘Inter al 30 giugno 2013 si è chiuso, come è noto, con 79,8 milioni di perdita netta. Tuttavia il bilancio della società nerazzurra, depositato nella sua interezza nei giorni scorsi e che Calcioefinanza.it ha potuto consultare, contiene numerosi altri dettagli interessanti sulla gestione del club durante la stagione 2012-13

Dopo quello che riguarda la gestione delle plusvalenze relative alla cessione dei calciatori, descritto nei dettagli nell’articolo Inter/ Tutte le plusvalenze della stagione 2012/13. Che affare Faraoni, un ulteriore dettaglio interessante concerne il raffronto tra i ricavi conseguiti dalla vendita dei biglietti e degli abbonamenti nella stagione 2012-13 con la stessa voce riguardante la stagione 2011-2012

Il confronto mostra che gli incassi sono calati in totale di circa  3,6 milioni scendendo dagli oltre 23,2 milioni del 2011-12 a circa 19,6 milioni nel 2012-13. In particolare gli incassi nelle gare di campionati sono saliti da 6,5 a 7,2 milioni nonostante la pessima stagione dell’Inter di Stramaccioni e sono aumentate anche le entrate in Coppa Italia. In questa competizione c’è da ricordare che l’Inter ha disputato una gara in più visto che nel 2012-13 è arrivata sino alle semifinali, mentre la stagione prima non aveva superato i quarti

Il vero decremento, 1,6 milioni, è legato agli incassi dalle coppe internazionali. Nel 2011-12 l’Inter di Ranieri vinse il girone iniziale uscendo contro l‘Olympique Marsiglia negli ottavi. Quei quattro match in casa nella massima competizione Uefa fecero incassare al club nerazzurro oltre 2,6 milioni. Per converso, invece, l’anno successivo l’Inter ha disputato ben sette partite in casa in Europa League contro l’Haijduk Spalato e i rumeni del Vaslui nei turni preliminari, contro Rubin Kazan, Partizan Belgrado e Neftci Baku nel girone, contro i rumeni del Cluj nei sedicesimi di finale e contro il Tottenham negli ottavi. Tuttavia la minora caratura della competizione non  ha stimolato i tifosi che hanno speso in biglietti solamente 1 milione

In calo anche la quota abbonamenti da 12,3 a 9,6 milioni nonostante vada ricordato che l’Inter sia stata la regina d’Italia nella speciale classifica del numero di tessere stipulate sia nel 2011-12 che nel 2012-13. Il dato in termini di denaro riflette il calo del numero degli abbonamenti che è sceso da 34.732 a 30.772 tessere nelle due stagioni

Nella tabella sottostante tutte le voci riportate in bilancio

Immagin

 

 

 

Dati in migliaia di euro

Fonte: Fc Internazionale

 

 

 

 

 

 

 

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here