Euromericas Sport Marketing ha rilasciato la sua classifica annuale dei “I proprietari milionari del calcio mondiale “, il rapporto prende in considerazione il volume di denaro portato dai maggiori club europei.
Di seguito è riportato l’elenco dei quattro re del calcio mondiale, secondo Euromericas Sport Marketing Spagna.

1 – Roman Abramovich (Russia / Chelsea)

Il magnate del petrolio russo è stato il primo tra tutti i milionari a comprare un club calcistico nel panorama europeo. Comprò  il Chelsea nel 2003, quando era una squdra mediocre e di poca rilevanza a livello di successi, arrivando a vincere 2 Premier League, tre Coppe d’Inghilterra, una Coppa UEFA e una Champions League.

2 – Tamin Bin Hamad Al Thani (Qatar / PSG)

L’attuale emiro del Qatar è proprietario di PSG dal 2011, le finanze del club si basano sul fondo di investimento Qatar Investment Authority e sulla gestione di Nasser Al- Khelaifi, che è presidente del club. Il Qatar hanno speso una somma di denaro molto alta sul fronte francese, rafforzando la squadra con pezzi pregiati quali Zlatan Ibrahimovic ed Edinson Cavani. Il club è alla ricerca costante della firma del miglior giocatore del mondo, Lionel Messi.

3 – Dmitry Rybolovlev (Russo / Monaco)

L’uomo d’affari russo è proprietario di Uralkali, una delle più grandi aziende nel settore industriale dell’economia russa, e nel 2011 ha negoziato con il Principe Alberto di Monaco per acquistare il club, ma non vi è risucito fino al 2013 quando fece  importanti investimenti come, ad esempio, l’acquisto diRadamel Falcao, che ha raggiunto la cifra di 98 milioni di dollari. Il magnate russo ha dichiarato di voler trasformare il club monegasco in uno dei migliori del mondo.

Club, i migliori al mondo in mano ai paperoni del calcio

4 – Alisher Usmanov ( Uzbekistan / Arsenal)

Magnate dell’Uzbekistan, è l’uomo più ricco della Russia con una fortuna stimata in 60 miliardi di dollari. L’uomo d’affari ha acquistato il 40% del le azioni del club inglese dell’Arsenal e la sua strategia è quella di investire denaro solo per vincere dei titoli. L’investimento da quando è arrivato è aumentato del 45% , applicato al miglioramento dei salari dei giocatori, la firma di nuove stelle e di un nuovo piano di marketing concentrato in Asia.