SPAIN VS ITALYUna brutta partita decreta la superiortà spagnola contro l’Italia. Sarà anche un’amichevole, ma il divario tecnico tra le due formazioni è sembrato importante. ”In questo momento abbiamo visto che che c’è una condizione fisica nei confronti loro non dico imbarazzante ma quasi. Dovremo lavorare molto perchè se vuoi giocare veloce devi recuperare anche intensità”. Intervistato da RaiSport subito dopo la fine di Spagna-Italia, il ct azzurro Cesare Prandelli sottolinea come, nella sfida del Vicente Calderon, sia stata la condizione fisica a fare la differenza. ”Noi non avevamo la forza che avevano loro in questo momento, in questo momento non puoi dare un giudizio se sulla corsa arrivavano sempre prima – dice ancora Prandelli -. Ora devo valutare le cose anche se non ho tanto tempo di pensare. Certo il centrocampo che ci ha sempre dato garanzie rimane un punto di riferimento. Paletta la nota positiva? Assolutamente sì, e gli dico bravo”.

Decide un gol di Pedro al 18′ della ripresa e l’Italia si arrende nell’amichevole di Madrid: perde di misura ma sul piano del gioco la Spagna ha confermato di essere superiore. Le indicazioni positive per Prandelli non mancano, la piu’ importante il debutto di Paletta che fa un figurone annullando Diego Costa e dimostrando che il ct fa bene a puntare su di lui e che l’Argentina sbaglia a ignorarlo. Peccato perche’ sul gol Buffon poteva fare qualcosa in piu’, ma il risultato nelle amichevoli (storicamente indigeste ai nostri colori) conta fino a un certo punto e sulla vittoria spagnola non c’e’ nulla da dire.