Roma – Lazio sul campo finisce zero a zero. Tante emozioni come ogni derby della Capitale che si conviene e tanta apprensione per i possibili e classici scontri tra le tifoserie scongiurati invece dall’orario pomeridiano. Tutti ingredienti per un tranquillo derby romano che calcisticamente parlando non aiuta nessuna delle due squadre.
C&F ha tirato le somme numeriche di una delle stracittadine più calde d’Italia prendendo in considerazione i dati finanziari ufficiali dei due club romani.

Roma - Lazio, tifoserie a confronto
Roma – Lazio, tifoserie a confronto

Il bilancio delle ultime sei stagioni

Analizzando le due rivali nell’arco degli ultimi sei anni di bilancio attraverso parametri quali costo del personale, ammortamenti, posizione in classifica e punti raccolti, e’ evidente che i biancocelesti vincono facilmente il confronto. Due sono i fattori vincenti: i pochi investimenti del presidente Lotito e il beneficio dell’accordo spalmadebiti con il Fisco. Anche se il club di Lotito mantiene un bilancio di tutto rispetto, i successi sportivi non seguono questo andamento sia in termini di punti che di posizione in classifica. Nei primi tre anni la Lazio staziona a metà classifica e solo nelle ultime tre annate entra nelle top ten di Serie A dato anche dall’aumento esponenziale degli investimenti (59, 75 e 85). Tutti numeri che le permettono di partecipare all’Europa League per tre annate consecutive e di mettere comunque in bacheca 2 Coppe italia e 1 Supercoppa Italiana.

La situazione dei giallorossi

Diversa la situazione della Roma che spende molti più soldi e spesso combatte ai vertici della classifica di Serie A. Come i cugini biancocelesti i costi del personale e degli ammortamenti salgono esponenzialmente durante le varie stagioni, tranne che, questa la particolarità, nel corso dell’annata 2012/2013, dove i giallorossi hanno tagliato su questa voce della budget, permettendogli di chiudere la stagione sopra la Lazio e dopo averli alle spalle dei cugini per due anni consecutivi. Le migliori performance sono state registrate nel 2008/2009 e 2009/2010, le ultime della gestione Sensi, conseguenti alle due vittorie in Coppa Italia, alla vittoria in Supercoppa Italiana e agli ottimi piazzamenti in Champions League (quarto di finale nel 2007/2008).
L’attuale stagione sorride sportivamente alla Roma che si trova al secondo posto, -9 dalla Juventus capolista, e soprattutto a +19 dalla Lazio, ferma al nono posto. Intanto la Borsa di Milano sta sorridendo di più alla Lazio, come a dire che le spese oculate premiano più finanziariamente che sportivamente.

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here