La Uefa tornerà a far visita al Paris Saint Germain. L’organo calcistico continentale, secono Le Parisien, farà visita a Ibra & Co. la prossima settimana nell’ambito di una indagine sui conti del club legata alle norme sul fair play finanziario. Un secondo appuntamento dopo che quello del 28 novembre durante il quale vennero ascoltati alcuni dirigenti del Psg, sembrerebbe che le risposte date dal club transalpino non siano bastate agli ispettori di Platini e pertanto una delegazione della Uefa raggiungerà la sede del club a Parigi per consultare alcuni documenti finanziari.

L’obiettivo delle indagini

Gli emissari si concentrerannio soprattutto, scrive ancora Le Parisien, sul contratto stipulato dal Psg con l’ufficio del turismo del Qatar (Qta). La Uefa sospetta che sotto il maxi accordo di sponsorizzazione, che riempie le casse dei parigini con una somma equivalente al 50% dei ricavi complessivi e che ha consentito al Paris Saint-Germain di ridurre in maniera significativa le perdite di bilancio, possa in realtà nascondersi un vero e proprio aumento di capitale, visto che la società transalpina è di proprietà del Qatar Sport Investment. Si teme, dunque, che il Psg abbia violato le ferree norme che fondano il Fair Play Finanziario ed un intervento in sede di tal genere è proprio contemplato dalle leggi della Uefa. Il prossimo club che dovrà aprire le proprie porte ai delegati continentali sarà il Lione, nel frattempo ci sia aspetta una soluzione definitiva del caso Paris Saint – Germain, molto probabiilmente si dovrà però attendere fino ad aprile o maggio.