Al Jazeera sta monopolizzando i diritti televisivi riguardanti gli eventi calcistici internazionali e la televisione pubblica tunisina non ci sta appellandosi all’Unione europea della radiotelevisione (Uer) per cercare di spezzare questo predominio. Imen Bahroiun, direttrice dalla televisione tunisina, davanti ai membri dell’assemblea dell’Uer, ha colto l’occasione per presentare la spiacevole vicenda, nata  in occasione della sfida per le qualificazioni ai mondiali brasiliani del 2014 tra Camerun e Tunisia, i cui diritti non stati ceduti da parte della televisione con sede in Qatar.

aljazira.5.12.1

Secondo la Bahrouin non è possibile che una tv di Stato non abbia la possibilità di ritrasmettere le immagini delle gare della propria squadra nazionale. Recentemente anche la tv di stato dell’Algeria, messa nelle stesse condizioni, ha ritrasmesso in modo illegale una partita della propria nazionale contro il Burkina Faso, sempre valevole per il turno di  qualificazione a Brasile 2014, non essendo riuscita a trovare un accordo con al Jazeera.

PrecedenteSampdoria/MSC Crociere diventa official sponsor per la stagione 2013/14
SuccessivoQatar 2022, il presidente Fifa Blatter rassicura sulle presunte violazioni dei diritti dei lavoratori
Alberto Lattuada è nato a Milano e da sempre è appassionato di calcio e finanza. Ha scritto per diversi siti specializzati nel mondo del calcio e del forex. Dal novembre 2013 dedica anima e corpo allo sviluppo e alla crescita del portale CalcioeFinanza.it