Valencia Mestalla
Il Mestalla di Valencia

 Mentre la Serie A, secondo i dati disponibili sull’ultima stagione calcistica, ha continuato a segnare il passo in quanto a presenza degli spettatori (l’articolo di C&F), indicazioni ben diverse arrivano dalla Spagna. Dove, oltre all’economia in ripresa (il Pil del Paese è tornato a crescere nel terzo trimestre dell’anno, mandando in soffitta la recessione), anche la presenza dei tifosi allo stadio si fa più consistente. Secondo la Lega LFP, infatti, la partecipazione degli spettatori per gli stadi della Liga e della Liga Adelante è cresciuta del 3,23% nelle prime 14 giornate della massima serie (15 per la seconda) rispetto alla stagione 2012/13 .

A dire il vero, nelle ultime stagioni qualche certezza si era incrinata nei dirigenti del calcio iberico, visto che non si erano registrate performance pari a quelle di Premier League o Bundesliga. Pur se distante da quelle leghe, però, il segno di inversione della tendenza è arrivato. Nel frattempo erano anche montate diverse polemiche per il prezzo dei biglietti, ritenuto eccessivo nel confronto internazionale: l’esempio portato dalla stampa spagnola è relativo ai ticket per vedere il Real Madrid in Almeria, lusso che costava 150 euro. Secondo i dati forniti dalla LFP , il numero totale di fan negli stadi spagnoli è stato di 4.657.101  persone, più dei 4.511.299 spettatori dell’anno passato.

“Il dato segna un trend positivo rispetto ad altri settori dello spettacolo e dell’intrattenimento o tempo libero”, ha sottolineato la LFP, che ha anche annunciato una svolta comunicativa: dopo ogni giornata di gare, fornirà per i dati del numero cumulativo di spettatori negli stadi, con l’evoluzione rispetto alle stagioni precedenti.

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here