Un’operazione  quasi geniale che potrebbe consentire al Real Madrid di incrementare in maniera esponenziale i propri ricavi nel medio termine. La squadra spagnola, già in testa alla classifica del fatturato tra i club calcistici di tuto il mondo con circa 521 milioni di euro nel 2013 (http://www.calcioefinanza.it/real-madrid-cf-informazioni-finanziarie), ha firmato un accordo con il Ministero cinese della Pubblica Istruzione per realizzare un progetto che cerca di introdurre le classi di calcio nelle scuole statali del paese .

La Scuola Calcio Master Plan per la Cina sarà sviluppato in due fasi . Nella prima fase,  di studio, il piano e la sua strategia di attuazione saranno progettati nei particolari in un processo  di non più di 12 mesi . Nella seconda fase , il piano verrà applicato come uno studio pilota nelle scuole statali di Shanghai e Xiamen.

Il progetto sarà finanziato da un gruppo di imprese private e istituzioni pubbliche dalla Cina e da altre nazioni vicine. Ovvia la soddisfazione del presidente del Real Madrid Florentino Perez, conscio che l’iniziativa rappresenta un volano di importanza capitale per la visibilità e per i conti del club  in un mercato in crescita come la Cina. Soprattutto l’iniziativa avvicinerà il Real Madrid ai bambini cinesi, seminando così la passione per il club blanco in quelli che di qui a qualche anno diventeranno il cuore del mercato cinese e il motore del merchandising.
Non a caso Perez ha spiegato: “Il Real Madrid è una entità universale ed è pienamente consapevole che dobbiamo rispondere all’affetto e la considerazione che riceviamo da qualsiasi parte nel mondo ” .