barbara berlusconi adriano gallianiL’amministratore delegato del Milan, Adriano Galliani, respinge le critiche alla gestione del club di Via Turati arrivate dopo la sconfitta casalinga dei rossoneri con la Fiorentina sollevate da Barbara Berlusconi. ”Credo che non si possa misurare il club sul risultato delle ultime partite, va misurato in un arco temporale un pochino più lungo”, ha affermato Galliani, parlando a margine del Premio Facchetti. Secondo l’ad rossonero ”il valore del Milan è molto superiore a quello attuale” ed  “è quello dimostrato negli ultimi anni, quello che ci dà il ranking perché le squadre si misurano in base al ranking”. “Abbiamo fatto la Champions League 11 volte negli ultimi 12 anni e da cinque consecutivi, cosa che facciamo solo noi”, ha aggiunto Galliani.

ranking uefa

Il numero uno operativo del Milan ha comunque preferito non entrare nel merito dei problemi sollevati dalla figlia del presidente Silvio Berlusconi, assumendosi comunque la piena responsabilità della gestione operativa del club. “Ieri ho parlato con il presidente ma non commento. L’ad è responsabile di tutto per cui anche del mercato, del fatturato, dei costi, di tutto”. “Il Ceo di un’azienda”, ha ricordato Galliani è il responsabile dell’azienda”.

Galliani ha infine sottolineato come nel colloquio avuto con Berlusconi, quest’ultimo abbia ribadito la fiducia nel tecnico della squadra Massimiliano Allegri. ”E’ ovvio”, ha ricordato l’ad del Milan, “che tutti gli allenatori dipendono dai risultati, ma questa per Allegri non deve essere considerata una settimana decisiva. Certo, se uno perde all’infinito non c’è allenatore che tenga perché tutti gli allenatori dipendono dai risultati”.

informazioni societarie ridottoinformazioni finanziarie ridotto

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here