SHARE
(Foto Calcio e Finanza)

Il collegio di garanzia del Coni, presieduto da Franco Frattini, ha respinto i ricorsi d’urgenza presentati ieri da Pro Vercelli e Ternana contro le delibere della Lega di serie B per il blocco dei ripescaggi che ha portato alla compilazione di un calendario a 19 squadre. Lo apprende l’Ansa.

“Nella ponderazione dei contrapposti interessi delle parti – scrive tra l’altro Frattini nelle motivazioni del provvedimento – quello delle ricorrenti appare ai soli fini cautelari recessivo rispetto a quello degli organi sportivi resistenti, che ha natura pubblica e generale poiché attiene all’apertura del campionato, evento di cui milioni di sportivi e tifosi non possono essere privati”. Come in altri casi, Frattini ha fissato l’udienza di merito il 7 settembre.

La Ternana si prepara a presentare un nuovo ricorso al Collegio di garanzia del Coni “avverso le delibere del Commissario straordinario assunte in data 13 agosto 2018 ed avverso il calendario di serie B a 19 squadre”. “Provvederemo a diffidare immediatamente sia il Commissario straordinario Roberto Fabbricini che il presidente della Lega di Serie B Mauro Balata a compiere immediatamente gli adempimenti di loro competenza riguardanti il completamento dell’organico di Serie B” hanno sottolineato in una nota congiunta dei legali della Ternana gli avvocati Fabio Giotti, Massimo Proietti e il Massimo Spasiano. “Non chiederemo blocchi del campionato o altre cose strane – hanno aggiunto -, ma semplicemente di completare i calendari con x, y, z in attesa che il Collegio di garanzia del Coni il 7 settembre decida quali saranno le squadre che avranno diritto ad essere ripescate”.

[IN AGGIORNAMENTO]

LASCIA UNA RISPOSTA: