SHARE
(Andrea Staccioli/Insidefoto)

Inter come funziona lista Champions FPF – L’Uefa apre all’Inter per quanto riguarda la lista Champions. Il club nerazzurro ha infatti ricevuto l’ok da parte della federcalcio europea per considerare tutte le cessioni effettuate nelle ultime stagioni, nel calcolo per stilare la lista di giocatori che potranno partecipare alle coppe.

Niente più entrate-uscite bloccate rispetto alla lista 2016/17, come vi avevamo spiegato inizialmente. Negli ultimi incontri con l’Uefa a Nyon, infatti, la società nerazzurra ha chiesto di poter avere criteri meno stringenti per quanto riguarda la compilazione della lista Champions (già ridotta a 22 giocatori), alla luce anche del rispetto della maggior parte dei paletti fissati nel settlement agreement. Senza considerare l’esplosione dei valori di mercato dei giocatori, altro fattore che avrebbe legato e non poco le mani al club se fosse dovuto partire dalla lista 2016/17.

L’Uefa ha così concesso il via libera all’Inter: saranno considerate, nel calcolo aggregato per la lista, tutte le cessioni effettuate dal club nerazzurro. Non solo chi era, quindi, nella lista 2016/17 ma anche i vari Kondogbia e Jovetic, oltre ai tanti giovani ceduti nelle ultime stagioni.Un aiuto non da poco per l’Inter, che potrà quindi inserire gran parte dei giocatori acquistati nelle ultime sessioni di mercato.

Frank Kessie e Milan Skriniar (Insidefoto.com)

Il format della lista resta quello dei 16 giocatori “liberi”, 4 giocatori provenienti dal vivaio nazionale (valgono i giocatori che tra i 15 e i 21 anni sono stati tesserato nel vivaio di un club italiano per tre stagioni, anche non consecutive), 2 provenienti dal vivaio del club (giocatori che tra i 15 e i 21 anni sono stati tesserati per tre stagioni nel club, anche non consecutive) e giovani della lista B in numero illimitati (giocatori nati dopo l’1 gennaio 1997 con almeno due anni di tesseramento consecutivi nel club dopo il compimento dei 15 anni). Oltre a questi criteri, c’è l’obbligo di inserire almeno due portieri nella Lista A e almeno tre in totale, considerando anche la Lista B.

Considerando la rosa attuale nerazzurra e la volontà di arrivare ad altri due giocatori sul mercato, resta comunque alta la possibilità che l’Inter si ritrovi a dover lasciare alcuni giocatori fuori dalla lista Champions, per scelta tecnica ma anche legata ai criteri del Fair Play Finanziario.

LASCIA UNA RISPOSTA: