SHARE
stadio roma delibera giunta
Il progetto del nuovo stadio della Roma

Sono stati effettuati nove arresti dei Carabinieri nell’ambito di un’indagine, coordinata dalla Procura di Roma, su un’associazione a delinquere finalizzata alla commissione di condotte corruttive e di una serie di reati contro la Pubblica amministrazione nell’ambito delle procedure connesse alla realizzazione del nuovo stadio della Roma. I carabinieri del Nucleo investigativo del Comando provinciale capitolino stanno eseguendo una misura cautelare, emessa dal gip di Roma, nei confronti di nove persone, di cui sei in carcere e tre ai domiciliari.

Dalle prime luci dell’alba, i militari del Nucleo investigativo del Comando provinciale di Roma stanno eseguendo la misura cautelare. Tra gli arrestati nell’indagine sul nuovo stadio della Roma compaiono anche il vicepresidente del Consiglio Regionale, Adriano Palozzi (Fi) e l’imprenditore Luca Parnasi, oltre al presidente di Acea, Luca Lanzalone. Quest’ultimo ha seguito, in altra veste, il dossier sulla struttura che dovrebbe sorgere nella zona di Tor di Valle.

stadio roma no conferenza servizi

Tra le altre persone raggiunte da provvedimento di custodia cautelare, nell’ambito dell’inchiesta sul nuovo stadio della Roma, c’è anche l’ex assessore regionale Michele Civita del Pd. In base a quanto si apprende l’attuale consigliere regionale, sempre nelle fila del Pd, si trova agli arresti domiciliari come il presidente dell’Acea, Luca Lanzalone. Tra i 27 indagati è presente anche il capogruppo degli M5S in campidoglio, Paolo Ferrara.

“Non sappiamo ancora niente, abbiamo appreso questa mattina dalle agenzie”. Così il dg della Roma, Mauro Baldissoni, ha risposto a chi chiedeva un commento sull’inchiesta. Il dirigente è da poco giunto nella sede milanese della Lega Serie A per l’assemblea sui diritti tv ma non ha escluso di tornare a breve nella Capitale per approfondire e seguire da vicino la questione.

LASCIA UNA RISPOSTA: