SHARE
Il presidente del Milan, Yonghong Li (foto: Daniele Mascolo)
Il presidente del Milan, Yonghong Li (foto: Daniele Mascolo)

Yonghong Li prova a tenersi il Milan, tra aumento di capitale e un nuovo socio. Secondo quanto riporta la Gazzetta, infatti, l’imprenditore avrebbe trovato un nuovo socio di minoranza e sarebbe pronto a versare gli ultimi 32 milioni di aumento di capitale.

Il nuovo socio potrebbe essere svelato venerdì, quanto è previsto un CdA a Casa Milan per ratificare l’ultimo aumento di capitale da parte di Yonghong Li. Resta da capire con quale percentuale entrerà il nuovo socio: l’obiettivo resta quello di rimborsare il prestito nei confronti del fondo Elliott, tutto o quantomeno quello che fa riferimento alla holding che detiene la maggioranza del club rossonero.

Il presidente del Milan Li Yonghong, Daniele Massaro e Franco Baresi

Una mossa, quello dell’arrivo di un nuovo socio, che potrebbe essere decisiva anche in chiave fair play finanziario. Martedì infatti Fassone sarà ascoltato a Nyon dalla Camera giudicante della Uefa: nei giorni successivi, arriverà il verdetto. Le novità potrebbero aiutare però più per l’eventuale ricorso al Tas che all’Uefa.

Per quanto riguarda la Uefa, a Nyon potrebbe presentarsi al fianco della delegazione milanista anche un rappresentante di Elliott, come riporta Tuttosport. Il fondo statunitense, secondo il Corriere dello Sport, avrebbe comunque trovato un potenziale nuovo socio: si tratta di John Fisher, attuale azionista di maggioranza degli Oakland Athletics, squadra della MLB statunitense. Figlio dei fondatori del marchio di abbigliamento Gap, è attivo nel ramo immobiliare e, secondo Forbes, ha un patrimonio di 2,9 miliardi di dollari.

 

 

LASCIA UNA RISPOSTA: