SHARE
Logo Uefa

Il Consiglio Strategico per il Calcio Professionistico (PFSC) si è riunito oggi a Lione e ha discusso una serie di questioni, tra le quali il nuovo regolamento UEFA per le licenze e il fairplay finanziario, l’equilibrio competitivo, il dialogo sociale e ha inoltre ricevuto un aggiornamento sui lavori in corso della task force che si sta occupando del nuovo sistema di trasferimenti della FIFA.

Ecco il nuovo Mondiale per Club: prima edizione a inviti con Juve, Inter e Milan

Preoccupazione Uefa Mondiale per Club: tempi stretti e poche informazioni

Il PFSC – come riporta il sito della UEFA – ha espresso all’unanimità serie riserve sul processo che circonda le proposte relative al nuovo Mondiale per Club e alla Global Nations League, e in particolare sui tempi stretti e sulla mancanza di informazioni concrete, sottolineando la necessità di una procedura chiaramente definita, che rispetti le strutture esistenti e gli organi decisionali e che coinvolga tutte le principali parti interessate.

Preoccupazione Uefa Mondiale per Club, urge una riflessione globale

In particolare, il Consiglio Strategico per il Calcio Professionistico ha ribadito che tali proposte devono essere considerate come parte di una riflessione globale sul calendario complessivo delle partite internazionali e non possono essere decise singolarmente.

1 COMMENTO

  1. Hanno dormito sulla riforma Champions League avendo ceduto solo in parte ora col metodo 4×4 e ora si preoccupano…
    Ciò non toglie che sto mondiale per club resta comunque un torneo dell’amicizia allargato…
    Un vero campionato di elite sarebbe una Champions allargata come si vociferava tempo fà, in stile Eurolega di basket, con licenze fisse per le società che portano tifosi, telespettatori ecc… e altre che per meriti sportivi si uniscono

LASCIA UNA RISPOSTA: