SHARE
Bologna - Spal (Insidefoto.com)

La struttura del Var in Italia potrebbe cambiare a partire dalla prossima stagione. Per la video assistenza agli arbitri si sta infatti pensando ad un sistema centralizzato – lo stesso presente in Germania – e non più ad un Var dislocato sui diversi campi di Serie A.

Centrale unica Var, l’idea per una migliore gestione e una riduzione dei costi

Come riporta “Il Corriere della Sera”, gli arbitri davanti ai video verrebbero tutti convogliati in un’unica sala di controllo. Il cambiamento è in fase di valutazione, e i principali benefici che porterebbe sono quelli relativi alla possibilità di gestire uomini e mezzi in maniera molto più lineare. Inoltre andrebbe considerata anche un’effettiva riduzione dei costi, dato che il Var centralizzato farebbe risparmiare un bel po’ di soldi.

VAR, Nicchi a sorpresa: “Non so se ci sarà anche l’anno prossimo in Serie A”

Centrale unica Var, individuati gli eventuali spazi per la sala di controllo

Gli spazi che sembrerebbero maggiormente indicati per la costruzione della sala di controllo sono degli uffici che si trovano ai piani bassi della palazzina della Lega Calcio, a Milano in via Rossellini. Qui prenderebbe vita la nuova esperienza di Var, che in Germania ha vissuto una serie di difficoltà iniziali, per poi sistemarsi e proseguire in maniera soddisfacente. Si resta dunque in attesa di vedere se quest’idea diverrà ufficiale, non prima di aver risolto eventuali problemi di cablaggio e di aver verificato l’efficienza delle linee che dovrebbero unire la sala di controllo milanese agli arbitri in campo.

LASCIA UNA RISPOSTA: