SHARE
Carlo Tavecchio (Insidefoto.com)
Carlo Tavecchio (Insidefoto.com)

Candidato Figc Serie A. La giornata di oggi segnerà un passo importante verso l’elezione del prossimo presidente della Figc. A Milano la Lega di A incontra le altre Leghe e componenti per decidere chi appoggiare. Come riporta “Il Messaggero”, l’obiettivo è quello di trovare un nome condiviso, cosa non riuscita nella riunione della Lega Pro di ieri a Firenze. La massima serie vorrebbe avere voce in capitolo nella decisione del presidente federale, ma ad ora conta per il 12%. Tradotto: servirebbe più peso nel sistema elettorale e un posto in più nel Consiglio della Figc. Ma ora più che mai contano i nomi.

Lega Pro conferma lo stato di agitazione

Al momento l’unico candidato è Damiano Tommasi dell’Assoallenatori: «La mia candidatura resta ma se dovesse uscire un nome credibile possiamo valutare anche il nostro appoggio». I calciatori chiedono il rilancio del Club Italia. Gli allenatori, capeggiati da Renzo Ulivieri, sono dalla sua parte. Ma nulla è scritto. Non si tira indietro Gabriele Gravina, che ieri ha tenuto un summit a Firenze: domani si candida ma la sua Lega Pro conta solo per il 17 per cento e per resistere gli servono forti alleanze.

Figc, approvato il budget 2018: prevista una perdita di 9 milioni

Candidato Figc Serie A, possibile appoggio di Lotito a Sibilia

Oppure potrebbe offrire appoggio ai Dilettanti guidati da Cosimo Sibilia, astro nascente della politica sportiva. E’ forte di un bottino del 34% e ha idee molto chiare. Sabato, giorno ultimo per presentare candidature e programmi, esporrà il suo che prevede, soprattutto, il taglio dell’area professionistica, una Lega Semipro, il rilancio dei vivai, la lotta alla violenza e al razzismo. Lotito in politica magari proprio nella stessa squadra di Sibilia a cui porterebbe “in cambio” i voti della serie A e Serie B. Gravina potrebbe allinearsi cedendo il suo 17%. Così facendo il numero uno della Lega Dilettanti diventerebbe il candidato forte e che, soprattutto, unisce.

3 COMMENTI

LASCIA UNA RISPOSTA: