SHARE
Serie A 2017-2018 Premium
(foto Insidefoto)

L’assemblea della Lega di Serie A non ha accettato la proposta della International Bank of Qatar (qui i dettagli dell’offerta), che aveva offerto ai 20 club della massima serie un pacchetto di garanzie finanziarie per 13 miliardi di euro in 10 anni. Lo riporta la Gazzetta dello Sport.

La proposta della International Bank of Qatar, messa ai voti nel corso dell’assemblea della Lega di Serie A di ieri, non ha infatti ottenuto i necessari consensi per poter essere accettata: soltanto 13 voti a favore (ne servivano 14), contrarie Fiorentina, Inter, Juve e Torino, astenuto il Sassuolo, assenti Napoli e Roma.

La International Bank of Qatar, che si era approcciata alla Serie A attraverso gli advisor Ernst&Young e Comoi, aveva proposto alla Lega un pacchetto di garanzie finanziarie per 13 miliardi di euro in 10 anni, specie sotto forma di anticipi di cassa, facendo leva principalmente sui proventi dei diritti tv e prevedendo commissioni fisse dell’1,5% e variabili del 15% (in caso di ricavi della A superiori a 1,3 miliardi annui).

Secondo quanto indicato dalla Gazzetta sul fatto che l’offerta della International Bank of Qatar non sia stata accettata dalla Lega di Serie A hanno pesato le incerte informazioni
sull’operazione finanziaria, il fatto che molti club abbiano già rapporti individuali con altre
banche, anche internazionali, e la sovrapposizione del dossier con il bando dei diritti domestici in corso.

LASCIA UNA RISPOSTA: