SHARE
su tablet e smartphone grazie all’app dedicata (gratuita su tutti i sistemi operativi) ed in streaming all’indirizzo http://online.mediasetitalia.com.
La festa di Higuain e Dybala dopo la vittoria della Coppa Italia 2016/17 (foto Insidefoto.com)

Quote Coppa Italia 2017-2018. La Coppa Italia entra nel vivo con l’inizio degli ottavi di finale, fase della competizione in cui entrano in scena tutte le grandi. Nelle ultime stagioni sono sempre di più i top club, che a dispetto di quanto accadeva qualche anno fa, puntano a fare bene nella competizione. Un’idea che viene rispecchiata anche dai bookmakes.

Nelle quote Better, il marchio di scommesse di Lottomatica, la Juventus è favorita nella giocata sulla vincente finale. La formazione fi Allegri è ritenuta la favorita per il successo finale, qotato a 3,50.

A seguire, come riporta Agipro, c’è il Napoli (a 4,50) che questa competizione l’ha vinta 5 volte, mentre è stato sconfitto quattro volte in finale. A poca distanza si trovano le milanesi: l’Inter (a 5,00) che ha alzato al cielo questo trofeo 7 volte e per 6 è arrivata seconda e il Milan (a 6,50) che, come l’outsider Torino (a 50,00), ha primeggiato in 5 occasioni e in 8 è arrivato al secondo posto.

Quote Coppa Italia 2017-2018 – Attenzione alle outsider

Attenzione alle squadre romane, il primo posto della Lazio o della Roma nelle quote Better vale 9 volte la posta giocata. I giallorossi, dopo la Juve, sono la squadra che ha vinto più volte la Coppa Italia: sono ben 9 i successi, l’ultimo risale a 10 anni fa quando s’imposero per 2-1 sull’Inter. I biancocelesti, invece, hanno trionfato in finale in sei occasioni, mentre tre volte sono stati sconfitti in finale. L’ultimo trionfo è stato quello di 5 anni fa, ottenuto  proprio ai danni dei cugini con lo storico gol di Lulic.

Merita attenzione anche la Fiorentina (a 25,00) di Pioli, squadra che in campionato si sta rivelando ostica da affrontare. I viola hanno vinto la Coppa Italia per 6 volte e hanno realizzato 4 secondi posto. L’ultimo successo è arrivato nel  2000-2001 nel doppio confronto con il Parma.

LASCIA UNA RISPOSTA: