SHARE

«Dal Var è arrivato un beneficio diretto per il gioco del calcio, non vedere più quelle proteste esagerate; ci si fida che l’arbitro possa vedere subito le immagini. Il messaggio positivo ad oggi è che le ammonizioni per proteste sono diminuite del 30%, un grande risultato per i club e per il passo culturale in avanti del mondo del calcio».

Così Nicola Rizzoli, designatore arbitrale, parlando a Radio anch’io lo sport su RadioRai.

rizzoli rinuncia mondiali 2018
Nicola Rizzoli (Foto Insidefoto.com)

«L’esperimento della Var procede bene, forse addirittura qualcosina meglio del previsto», sottolinea Rizzoli, «All’inizio c’era un po’ d’inesperienza, adesso siamo a un livello accettabile, anche in relazione alle dinamiche del calcio. Siamo abbastanza soddisfatti. Crescono il livello d’interpretazione e le comunicazioni fra arbitri».

var Nicchi tavecchio chiacchiere
L’arbitro Fabio Maresca controlla il monitor della VAR prima di concedere il calcio di rigore in Cagliari-Juventus (foto Insidefoto.com)

«Nelle ultime giornate le statistiche dicono che l’uso della Var è calato tantissimo, ci sono stati solo dei silence check», spiega ancora Rizzoli, «Uefa e Fifa sono molto attenti al progetto della nostra Federazione, il progetto sta dando risultati molto positivi. Noi da subito ci abbiamo creduto e poi la qualità in Italia è molto alta».

E sul tempo effettivo Rizzoli aggiunge: «Non lo so se ci arriveremo. Per l’utilizzo del Var il tempo effettivo viene già recuperato, da quando l’arbitro ferma il gioco alla decisione presa è un tempo che viene recuperato. L’ipotesi di verifica chiesta dalle squadre durante il match? Tutte le situazioni di gioco vengono analizzate, è inutile chiedere una verifica».

LASCIA UNA RISPOSTA: