SHARE
Mondiali 2018, Tavecchio

Le 20 società di Serie A avrebbero chiesto in modo pressoché unanime una proroga del mandato del commissario straordinario della Lega, Carlo Tavecchio. Mandato che scade lunedì 11 dicembre.

Nell’assemblea della Lega di Serie A, che si è svolta oggi nella sede di Via Rosellini a Milano, i rappresentanti dei 20 club non avrebbero affrontato il tema delle candidature per i nuovi vertici, ma avrebbero invece chiesto a Tavecchio di proporre al Consiglio federale della Figc la richiesta di prorogare il suo mandato di commissario fino al 29 gennaio, quando si terranno le elezioni del nuovo presidente della Federcalcio.

Sul tema della proroga del commissariamento della Serie A si è pronunciato, mentre l’assemblea dei club era in corso, anche il presidente del Coni, Giovanni Malagò.

«Bisogna capire e vedere se la Federcalcio farà questa cosa e soprattutto se normativamente si può fare», ha affermato Malagò commentando l’ipotesi di una proroga del commissariamento.

Quali scenari possibili? «Non lo so», ha osservati Malagò a margine del convegno Legalità e Sport, tenutosi oggi a Roma, «vediamo il 12 dicembre. Fino alla sera dell’11 le società hanno la possibilità di trovare un accordo».

Intanto l’ex presidente dell’Antitrust, Antonio Catricalà, si chiama fuori dalla corsa della presidenza della Lega di Serie A.

«Apprendo dai giornali di oggi che sarei stato candidato alla Presidenza della Lega calcio. Ringrazio ma ho già troppi impegni per accettare la candidatura», ha fatto sapere Catricalà sul suo profilo Twitter, in merito a notizie di stampa in cui il presidente della Lazio, Claudio Lotito, avrebbe proposto oggi, in assemblea, l’idea di candidarlo a Presidente della Lega Serie A.

LASCIA UNA RISPOSTA: